Una passerella sospesa nel vuoto per collegare Cimbergo e Paspardo

Il progetto a lungo rimasto un sogno presto potrebbe diventare realtà grazie ai fondi del Trentino Alto Adige: una passerella di circa 250 metri (preventivo da 1 milione di euro) per collegare Cimbergo e Paspardo

Foto di repertorio

Una passerella mozzafiato da 1 milione di euro, sospesa nel vuoto e in grado di collegare i due piccoli paesi montani che in linea d’aria distano solo poche centinaia di metri, ma nella pratica sono collegate da strade e sentieri di almeno 3 chilometri. Lo scrive il Giornale di Brescia.

Per anni è rimasto un gran bel sogno nel cassetto, adesso potrebbe presto diventare realtà. Il progetto è tutt’altro che definitivo, o addirittura esecutivo, ma qualcosa c’è già: un ponte sospeso, una passerella in metallo (lunga circa 250 metri) che andrebbe a collegare Cimbergo e Paspardo.

I due piccoli Comuni della Valcamonica si ergono sulla vallata dagli 850 ai 1000 metri d’altezza (solo il paese, per non parlare poi delle montagne) e insieme fanno poco più di un migliaio di abitanti (nel 2016 se ne contavano 618 a Paspardo e 543 a Cimbergo).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • All'ospedale Civile una paziente col Coronavirus, controlli su 5 bresciani

  • Emergenza Coronavirus: 4 casi positivi al Civile, c'è il primo bresciano

  • "Non so come l'ho preso": parla la ginecologa positiva al coronavirus

  • Secondo caso bresciano di Coronavirus: è una ginecologa di 36 anni

  • Coronavirus, contagiati altri due bresciani: primo caso sospetto in città

  • Emergenza coronavirus: scuole chiuse in tutta la Lombardia

Torna su
BresciaToday è in caricamento