menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colpo durissimo a Villa Scalvi: furti e danni per oltre 100.000 euro

Una settimana fa il raid in notturna a Villa Scalvi di Chiari, dove trova posto la casa-museo della Fondazione Morcelli Repossi: l’ipotesi del colpo su commissione. Tra furti e danni un “colpo” da oltre 100mila euro

Passata una settimana dal raid dei ladri, la Fondazione che gestisce la casa-museo ancora si lecca le ferite: tra furti e danni alla struttura il conto potrebbe aver già rapidamente superato i 100mila euro. Ma ci vorrà ancora qualche giorno per le verifiche puntuali. Di certo rimane lo shock per l’accaduto, difficile da metabolizzare.

Il blitz dei rapinatori nella notte di giovedì scorso, a Villa Scalvi di Chiari: storica dimora plurisecolare gestita dalla Fondazione Morcelli Repossi, che si occupa della conservazione, valorizzazione e promozione di opere e cimeli della Biblioteca Morcelliana e della Pinacoteca Repossi.

La villa era di proprietà della famiglia Scalvi-Corridori, che ha poi donato alla Fondazione. All’interno opere d’arte e pezzi pregiati, alcuni trafugati dai banditi (chissà se sono andati a colpo sicuro): tra questi sicuramente i due presepi napoletani vecchi quasi di 400 anni, con un valore che si avvicina agli 80mila euro.

Da qui l’ipotesi di un furto su commissione: i ladri avrebbero anche cercato altro, portandosi via qualche quadro e qualche soprammobile. Ma alla conta del furto si aggiunge l’amara conta dei danni: sono state danneggiate varie opere, sfasciate le vetrine, sfregiati per sempre mobili antichi. Indagini in corso, ma non sarà facile.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento