rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca Rovato

Ex assessore comunale, allevatore per tutta la vita: la comunità piange Cesare Santus

È stato anche presidente di Coldiretti

95 anni di vita, moltissimi dei quali passati a contatto con gli animali. È morto nei giorni scorsi Cesare Santus, storico allevatore franciacortino, ex consigliere comunale a Rovato, e poi anche assessore, presidente della locale sezione di Coldiretti per 25 anni. 

Nipote di Cesare (Gromo, Bergamo, 20 settembre 1859 - Rovato, 17 dicembre 1945), figlio di Giuseppe (Rovato, 21 febbraio 1895 - 6 aprile 1960), fratello di Luigi e  Giuseppe, Cesare è nato nel 1927. Di lui l'Enciclopedia bresciana dice: «Dirige, nel comune di Paderno Franciacorta, l'azienda agricola "Romiglia" dove vengono affiancate le attività di allevamento di suini, utilizzando verri di origine olandese e inglese, per la selezione dei ricercati "magroni", e l'allevamento di scrofe selezionate per la produzione di giovani suini iscritti al libro genealogico. L'azienda è stata più volte premiata nell'ambito di mostre provinciali e nazionali. Anche nella nuova generazione vi sono alcuni membri della famiglia impegnati su diversi fronti che vanno dalla gestione aziendale alla ricerca genetica e zootecnica, mantenendo il consolidamento di una tradizione lavorativa che dura da oltre un secolo».

Il 95enne lascia la moglie Graziella, le figlie Silvia e Maria Luisa, e diversi nipoti e pronipoti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex assessore comunale, allevatore per tutta la vita: la comunità piange Cesare Santus

BresciaToday è in caricamento