Cronaca

Sanguinosa lite in famiglia: conficca nel petto del cognato un coltello da cucina

Uomo di 38 anni arrestato con l'accusa di tentato omicidio

LAGO DI GARDA. Poteva finire in tragedia la lite familiare esplosa nel tardo pomeriggio di mercoledì a Cavalcaselle, frazione di Castelnuovo del Garda, conclusasi con l'arresto di un marocchino di 38 anni per tentato omicidio. 

Il 38enne e il cognato di 40 anni stavano discutendo animatamente in un'abitazione di via Enzo Ferrari, quando, verso le 18, la situazione è sfuggita di mano: i toni della voce si sono alzati e, in pochi attimi, i due connazionali sono passati alle mani. 

In preda all'ira, il 38enne ha impugnato il coltello da cucina e lo ha conficcato nel petto del 40enne, perforandogli un polmone. A questo punto è scattato l'allarme, con le chiamate a 118 e carabinieri, che si sono precipitati sul posto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanguinosa lite in famiglia: conficca nel petto del cognato un coltello da cucina

BresciaToday è in caricamento