rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca Calcinato

Appena promosso all'esame di terza media, la vita spezzata da un gioco fatale

Klevis Seferaj aveva appena superato l'esame di terza media, avrebbe compiuto 16 anni il 3 agosto prossimo: lascia mamma e papà, due sorelle più grandi. Indaga la Procura: si sarebbe trattato di un gioco fatale

L'ipotesi più terribile prende forma sempre più concreta. Niente partita di pallone, niente incidente: ma una bravata che gli è costata la vita. Una sfida all'ultimo respiro, nella stazione di Ponte San Marco ormai abbandonata da anni, dove i treni che fermano sono pochi, ma sono tanti quelli che transitano. Sulla vicenda indaga la Procura di Brescia: i ragazzi che erano con lui sarebbero già stati interrogati.

Ne sono passati due, domenica sera, e quasi in contemporanea. Il giovanissimo Klevis Seferaj, avrebbe compiuto 16 anni tra poco più di un mese, è sui binari con tre amici, tra di loro anche una ragazza. Il gioco (pericoloso) consiste nel “saltare” il treno il più tardi possibile. Una sfida di adrenalina sospesa tra la vita e la morte.

E non sarebbe la prima volta, forse non sarà l'ultima. Da tempo infatti i residenti raccontano di quelle frequentazioni serali, di quei giochi pericolosi, dell'intervento di Polizia Locale e Carabinieri, per allontanare i ragazzi che in quella stazione (quasi) fantasma avevano deciso di giocare con la propria vita.

Un gioco macabro, per come è andata domenica sera. Klevis riesce ad evitare il primo treno, ma quando si accorge del secondo è troppo tardi: un Frecciarossa che va da una parte, uno che va dall'altra. Sarebbe inciampato sul binario, fino a cadere e sbattere la testa. Poi la tragedia si è compiuta.

Il macchinista che frena, disperatamente, ma ormai è troppo tardi. I primi soccorsi, da una coppia di volontari del 112 che abitano in zona. Niente da fare: Klevis Seferaj è morto sul colpo, ucciso e travolto da un gioco fatale. L'abbraccio del padre sul suo piccolo corpo senza vita è l'immagine emblematica di una storia terribile.

Klevis aveva appena superato gli esami di terza media, avrebbe compiuto 16 anni il 3 agosto. Giovedì mattina i funerali, alle 10.30 nella chiesa parrocchiale di Ponte San Marco. Lascia mamma Feride e papà Nikoll, le sorelle Paula e Gerta, di 18 e 22 anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appena promosso all'esame di terza media, la vita spezzata da un gioco fatale

BresciaToday è in caricamento