Cronaca Centro / Via Pietro Boifava

Tragico incidente in moto, l’ultimo abbraccio a ‘Tete’: “Fai buon viaggio"

Il cordoglio di amici e familiari per la morte di Stefano Galvani detto "Tete", per quattro anni in campo con la maglia dei Bengals Brescia. Aveva soltanto 31 anni: fatale un incidente in moto

Lo chiamavano "Tete". Questo era il soprannome di Stefano Galvani, il ragazzo di soli 31 anni - nato nel marzo del 1985 - che ha perso la vita nella notte tra mercoledì e giovedì, all'incrocio tra Via Boifava e Via Prati, dopo aver perso il controllo della sua due ruote, la sua fedele Yamaha. Avrebbe fatto tutto da solo, ma sulla dinamica ancora indagano gli agenti della Stradale di Desenzano.

Una vita fatta di grandi passioni: la scuola e lo studio, il lavoro come architetto, lo sport. Era infatti un volto noto dello sport bresciano: per anni ha militato nei Bengals Brescia, la squadra cittadina di football americano che nel 2011 vinse il campionato e nel 2012 lo perse per un soffio, in finale. Stefano Galvani ha indossato quella maglia per ben quattro anni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragico incidente in moto, l’ultimo abbraccio a ‘Tete’: “Fai buon viaggio"

BresciaToday è in caricamento