Tre cassonetti bruciano nella notte, ragazzo fermato con l’accendino in mano

BRESCIA. Domenica sera, tre cassonetti sono stati dati alla fiamme in zona Chiesanuova. Subito è scattato l’allarme piromane, come già era capitato per la auto bruciate in via Tosoni.

I roghi sono stati appiccati in pochi minuti, dalle 20.30 alle 20.50, e hanno riguardato due cassonetti della differenziata e uno della carta. Sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco, che hanno domato le fiamme senza difficoltà.

Una Volante si è messa subito sulle tracce del responsabile, fermando in poco tempo un ragazzo di 21 anni, un marocchino sottoposto a cure psichiatriche che era riuscito ad allontanarsi dalla struttura ospitante. In mano stringeva un rotolo di carta igienica e un accendino. Denunciato per danneggiamento, il 21enne è stato poi riaccompagnato nella struttura. 

Potrebbe interessarti

  • Cosa possono bere (e cosa no) i bambini nell’età della crescita

  • Come smettere di fumare

  • Caffè, brioche e dolci sorprese: i bar di Brescia dove la colazione è un'arte

  • Condizionatore in casa e amici a 4 zampe: 10 consigli utili per il loro benessere

I più letti della settimana

  • Ubriaca fradicia di primo mattino, ragazza soccorsa da un'ambulanza

  • Offlaga: parte un colpo di fucile, morto il 19enne Riccardo Moretti

  • Blitz della Locale dal parrucchiere, scattano i sigilli

  • "Era drammatico: Nadia sapeva che sarebbe morta, ma non perdeva il sorriso"

  • Nadia Toffa, è il giorno dell'addio: attese centinaia di persone da tutta Italia

  • Maltempo, non è finita. L'allerta della Protezione Civile: "In arrivo vento e forti temporali"

Torna su
BresciaToday è in caricamento