Schianto frontale sulla Provinciale: feriti una mamma e i suoi due figli

L'incidente nel pomeriggio di lunedì a Brandico: una donna di 45 anni e i suoi figli di 12 e 15 anni avrebbero riportato serie contusioni e sono stati trasportati al Civile di Brescia

Foto d'archivio

Pauroso schianto frontale nel tardo pomeriggio di lunedì a Brandico. Nell'incidente sono rimaste ferite 4 persone, tutte residenti nel paese dell'Ovest bresciano, tra cui una donna di 45 anni e i suoi figli adolescenti. 

Tutto è accaduto intorno alle 17.30, lungo la Provinciale 33: una Nissan Qashqai diretta verso il centro di Brandico avrebbe sbandato improvvisamente, finendo per invadere l'opposta corsia, sulla quale sopraggiungeva la Renault Megane con a bordo la 45enne e i figli di 12 e 15 anni.

Stando ad una prima ricostruzione, il 72enne al volante del suv giapponese avrebbe perso il controllo del veicolo, per cause ancora al vaglio della Polizia stradale di Chiari, che si è occupata dei rilievi. L'anziano è stato trasferito all'ospedale di Chiari e ricoverato in codice giallo. Più serie le condizioni della donna e dei due figli: tutti e tre avrebbero riportato parecchie contusioni e sono stati porati al Civile di Brescia. 

Per consentire le operazioni di soccorso e di rimozione dei mezzi, la strada è stata chiusa per alcune ore, causando non pochi disagi agli automobilisti in zona. 

Potrebbe interessarti

  • Come coltivare i pomodori nell’orto

  • Le 5 migliori piante antizanzare

  • Biscotto di anguilla, baguette di lumache: i migliori ristoranti bresciani per il Gambero Rosso

  • La dieta detox per tornare in forma e depurare l’organismo

I più letti della settimana

  • Scomparso nel lago da tre giorni, ritrovato sano e salvo

  • Frontale in galleria: morta la moglie di un noto industriale

  • Commerciante e padre di famiglia, muore il giorno del suo compleanno

  • Fa il bagno nel lago e non torna più a riva: ricerche in corso

  • Morte di Jennifer, la donna che l’ha investita accusata di omicidio stradale

  • Bimba di poco più di un mese si spegne in ospedale: "E' volata in cielo"

Torna su
BresciaToday è in caricamento