menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In centinaia per ricordare il giovane Andrea: "Nessuno se ne va per sempre"

Chiesa gremita a Chiari per l'ultimo saluto al giovane Andrea Faoro, morto domenica a soli 17 anni in un incidente sul kayak. Lascia mamma Monica e papà Maurizio, il fratello Marco. Lo zio è il presidente della Provincia

Erano in tantissimi, a centinaia: forse addirittura più di un migliaio. Hanno riempito fino all'ultimo posto, dentro e fuori, la chiesa e la piazza del duomo di Chiari, per l'ultimo e commosso saluto al giovanissimo Andrea Faoro, morto domenica scorsa a soli 17 anni. Se n'è andato troppo presto, mentre praticava lo sport che amava, il kayak. In quella disciplina era considerato una promessa a livello nazionale.

Lo piangono gli amici, i parenti, i genitori (mamma Monica e papà Maurizio), il fratello Marco. Tutto il paese si stringe intorno alla famiglia, distrutta dal dolore: sono arrivati da tutta la provincia per ricordare il giovane Andrea. Tanti, tantissimi anche i suoi compagni di scuola: Andrea frequentava il Cfp Zanardelli di Chiari, per i primi tre anni invece aveva frequentato lo Sraffa di Brescia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento