Cronaca

2012, addio cultura: meno di un Italiano su due legge un libro all'anno

Scende ancora la spesa annuale delle famiglie da dedicare alla cultura, diminuita dal 7,3% del 2000 al 6,8% del 2009

Meno di un italiano su due nel 2012 ha letto almeno un libro all'anno, il 49,7% secondo il 46/o rapporto del Censis, la spesa delle famiglie italiane per la cultura è diminuita dal 7,3% del 2000 al 6,8% del 2009 sul totale dei consumi finali, contro il 9.4% dell'Unione Europea.

E' il quadro emerso dall'indagine 'Le attività culturali e lo sviluppo economico" curata dalla sede genovese della Banca d'Italia.

Il fatto che la crisi si aggravi è dimostrato dal costante calo della spesa delle famiglie per la cultura: come detto, quasi di tre punti percentuale inferiore al resto d'Europa. Ma anche per le amministrazioni pubbliche è sempre più difficile reperire risorse per la cultura, eppure l'indagine dimostra come sia una risorsa per lo sviluppo: infatti l'Italia è il primo Paese al mondo per numero di siti iscritti nel Patrimonio mondiale Unesco (47 su 936): sono più di 5.000 i musei, i monumenti, le aree archeologiche visitabili nel nostro Paese.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

2012, addio cultura: meno di un Italiano su due legge un libro all'anno

BresciaToday è in caricamento