Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Castegnato

Manifesti per i 100 anni dei Fasci di Combattimento: sdegno di Comune e Anpi

La data, 23 marzo 1919, è quella di fondazione dei Fasci Italiani di Combattimento, il simbolo è inequivocabile. Non ci sono però sigle o altri riferimenti a movimenti politici

Un'aquila, una stella ed il fascio littorio. Sotto, due date: 23 marzo 1919 e 23 marzo 2019. I manifesti sono apparsi in numerose città italiane, e anche, nella notte tra giovedì e venerdì, nella nostra provincia, a Castegnato, nel parcheggio antistante il campo sportivo comunale e lungo via Palestro. 

Sui manifesti non vi è alcuna sigla riconducibile a partiti, movimenti politici o altro. Solamente una data, quella del 23 marzo 1919, giorno di fondazione dei Fasci di Combattimento, e la scritta "100 anni di giovinezza", riferibile alla canzone dell'epoca utilizzata come inno dal Fascismo. "Fasci italiani di combattimento", ricordiamolo, è il nome del movimento politico fondato da Benito Mussolini giusto 100 anni fa, il 23 marzo 1919. Due anni dopo, il 10 novembre 1921, il movimento si trasformò nel Partito Nazionale Fascista.

Sdegno e amarezza sono stati espressi dal segretario locale dell'Anpi e dal primo cittadino Gianluca Cominassi, che ha prontamente dato mandato alla Polizia locale per documentare i manifesti e successivamente rimuoverli. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manifesti per i 100 anni dei Fasci di Combattimento: sdegno di Comune e Anpi

BresciaToday è in caricamento