menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Redditi 2009: calano i contribuenti, ma i comuni si arricchiscono

Per il secondo anno, Cellatica si conferma al primo posto della classifica dei Comuni più facoltosi della provincia con un reddito medio pari a 29.393 euro l'anno

Calano i contribuenti (circa 1.300 in meno rispetto all'anno precedente), si abbassa la media dei redditi dichiarati (nel 2008, in provincia di Brescia si viveva con 22.600 euro all'anno, mentre nei dodici mesi successivi si è passati a 22.382 euro lordi) e, non da ultimo, un Comune su quattro aumenta la propria condizione economica.

Per il secondo anno consecutivo, Cellatica si conferma al primo posto della classifica dei Comuni più facoltosi della provincia con un reddito medio dichiarato dai suoi contribuenti pari a 29.393 euro l'anno. Seguono Padenghe con 27.926 euro e Soiano del Lago con 27.434 che si guadagna il terzo gradino del podio ai danni di Collebeato (27.243).


Generalmente, la condizione economica dei bresciani è peggiorata, ma sfogliando i libri della Ragioneria di ogni singolo municipio, si osserva che un Comune su quattro (precisamente 53 su 206) ha migliorato la media dei redditi denunciati al Fisco. Questa positiva differenza si nota soprattutto nei comuni più «poveri» (Incudine, Limone, Magasa, Monno, Pertica Alta, Ossimo) e nei casi singolari di Salò e Sale Marasino dove la crescita del reddito medio registrata nei dodici mesi è addirittura di circa mille euro. In coda alla classifica ritroviamo i Comuni di Tignale (15.977 euro l'anno), Tremosine (16.173) e Magasa (16.288).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Provincia di Brescia: morti e contagi di sabato 16 gennaio 2021

Coronavirus

Barista decide di non chiudere più: già 20 multe per lui e i suoi clienti

Coronavirus

Festa abusiva tra le mura di casa: 4.400 euro di multa per 11 ragazzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento