Giovedì, 24 Giugno 2021
Sicurezza

Come pulire le zanzariere con prodotti naturali

Aspettando l'estate e il ritorno delle zanzare, ecco come pulire a fondo le zanzariere di casa utilizzando semplici prodotti naturali

Conto alla rovescia, inevitabile, anche quest'anno: con l'arrivo dei primi caldi c'è da aspettarsi lo sgradito ritorno delle zanzare. Anche in provincia di Brescia, e non solo nelle sterminate (e umide) pianure ma in ogni dove del territorio nostrano. Per chi ne è attrezzato, sono queste le ultime settimane per mettere a punto le zanzariere, pronte per tornare efficaci giusto in tempo per l'estate.

Gli effetti del cambiamento climatico hanno anticipato l'arrivo dei temibili insetti succhiasangue (e delle loro punture). Meglio affrettarsi allora, rimboccarsi le maniche: vediamo quali sono i metodi fai da te per la pulizia delle nostre zanzariere, così da farle sempre funzionare alla perfezione.

Meglio prodotti naturali

Doverosa premessa: è meglio evitare i detergenti più aggressivi, perché potrebbero rovinare o peggio danneggiare le zanzariere. Ed è chiaro e lampante che se la zanzariera si buca, gli insetti possono liberamente varcare la soglia e pungerci a volontà. Dunque, onde evitare problemi di questo tipo, via libera a prodotti naturali ma comunque facilmente reperibili: parliamo di aceto, sapone di Marsiglia e vapore. 

Il sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia è consigliato in particolare per le zanzariere mobili: sono le più usate e diffuse in assoluto, ma ricordiamo esistono anche zanzariere fisse e scorrevoli. Parlando delle zanzariere mobili, prima di riposizionarle possiamo bagnare una spugna umida con un po' di sapone di Marsiglia, per eliminare ogni residuo. Per le zanzariere pieghevoli, oltre al sapone si consiglia l'utilizzo di un panno in microfibra (per asciugare). I supporti più grandi possono essere lavati nella vasca da bagno o in giardino.

L'aceto

Non da meno l'aceto, imprescindibile alleato di tante, tantissime pulizie casalinghe. Anche per le zanzariere: per ottenere un risultato da record basta mescolare dell'acqua tiepida con un bicchiere di aceto, e poi strofinare a fondo con una spugna umida. Se lo sporco fosse parecchio radicato, invece, il consiglio è quello di rinforzare le operazioni di pulizia utilizzando del sapone di Marsiglia miscelato con del detersivo per piatti.

Il vapore

Infine, il vapore: è nota la sua potenza per spazzare via ogni alone di sporco. Per risultati efficaci, basta utilizzare un beccuccio da installare alla nostra “vaporella”, deviando il getto sulla zanzariera ma non troppo vicino, pena il rischio di rovinarla irrimediabilmente. Come già in precedenza, finito il lavoro è consigliato asciugare con un panno in microfibra. Nota bene: meglio utilizzare il vapore solo su zanzariere in metallo, quelle in plastica potrebbero danneggiarsi.

Le migliori zanzariere magnetiche in commercio

Prodotti online

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come pulire le zanzariere con prodotti naturali

BresciaToday è in caricamento