rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Sicurezza

Come pulire e disinfettare i giocattoli

Niente è impossibile, con un po' di buona volontà e gli strumenti giusti: ecco come fare per pulire e disinfettare i giocattoli dei nostri bambini

Nei tempi burrascosi della pandemia da coronavirus siamo diventati tutti un po' più attenti al tema dell'igiene: anche tra le mura di casa, e anche e soprattutto quando parliamo di bambini. Ecco perché, per proteggere la loro salute, è importante pulire periodicamente anche i giocattoli, così da eliminare eventuali residui di cibo, di sporco e conseguentemente di batteri o altro. Per farli giocare in tutta sicurezza, e con un sospiro di sollievo per gli adulti.

Come pulire i giocattoli in plastica

La stragrande maggioranza dei giocattoli è fatta di plastica o ha molte componenti in plastica: basta pensare ai soldatini, ai mattoncini o alle bambole. Si tratta di un materiale resistente e facile da pulire. Vediamo come: quando i giocattoli sono piccoli, e ovviamente privi di batterie (e di adesivi), li possiamo lavare direttamente in lavastoviglie, con un po' di bicarbonato o un detersivo neutro; quando invece i giochi sono più grandi, per eliminare sporco e batteri si può utilizzare una soluzione di acqua e aceto, oppure acqua caldo e detersivo anallergico: andranno puliti con un panno in microfibra, con l'aiuto di uno spazzolino per gli angoli più ostici.

Ci sono anche i giocattoli con le batterie: anche in questo caso la soluzione composta da acqua calda e detersivo è la migliore. Prima di cominciare, chiaro, dovranno essere rimosse le batterie. Massima delicatezza nelle zone più a rischio. Il consiglio: utilizzare una spugna inumidita, e concludere spruzzando una soluzione di acqua e aceto.

Come pulire i giocattoli di stoffa

In questa ampia categoria rientrano sicuramente i peluches, amati dai bambini di tutte le età. Sarebbe buona norma, ogni tanto, spolverarli con una spazzola: e magari lasciarli per una notte all'interno del congelatore, chiusi in un sacchetto di plastica, così da uccidere gli acari. Per una pulizia più profonda, si può provvedere con il lavaggio a secco: inseriamo il peluche in un sacchetto di plastica, aggiungiamo un cucchiaino di bicarbonato, uno di sale e una decina di gocce di tea-tree oil, chiudiamo, scuotiamo, lasciamo riposare per un paio d'ore e poi spazzoliamo.

A mali estremi, estremi rimedi: nel caso i pupazzi fossero macchiati, inevitabile, ci toccherà lavarli in lavatrice. Ma attenzione: andranno inseriti all'interno di un sacchetto di stoffa, e lavati esclusivamente con un programma delicato. Si raccomanda l'utilizzo di un detersivo ecologico e anallergico, con l'aggiunta di bicarbonato per eliminare germi e batteri.

Giocattoli in legno e in gomma

Sono categorie forse meno diffuse, ma comunque presenti nelle stanze di tanti bambini. I giocattoli in legno sono facili da pulire: basta utilizzare un panno inumidito con acqua e detersivo neutro, e poi disinfettati con una soluzione di acqua e aceto. Per i giocattoli di gomma si può invece utilizzare un semplice batuffolo di cotone, impregnato di alcol o bicarbonato; per una pulizia più profonda, via libera al sapone di Marsiglia.

Prodotti online

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come pulire e disinfettare i giocattoli

BresciaToday è in caricamento