Sicurezza

Pazienza, olio di gomito e non solo: i segreti per una cucina pulita e profumata

Qualche utile consiglio e rimedio naturale per avere una cucina sempre pulita e profumata, libera dal cattivo odore

Ci vuole pazienza, olio di gomito e tanta buona volontà: ma non è impossibile avere la cucina di casa (quasi) sempre pulita e splendente, e soprattutto finalmente libera dai cattivi odori che l'accompagnano. E' un problema comune, si sa: a partire dai fornelli, proseguendo poi con i residui di cibo che possono nascondersi ovunque, e ancora il frigorifero da cui spesso si esalano profumi tutt'altro che gradevoli. Non c'è tempo da perdere: mettiamoci subito al lavoro.

Come eliminare l'odore di grasso

I grassi, con moderazione, sono un elemento fondamentale della cucina italica (e bresciana): olio e burro, solo per citare i più consumati. Tanto utili nella preparazione delle ricette, quanto complicati quando si tratta di cattivi odori. Per eliminarli in quattro e quattr'otto basta usare due bicchieri di aceto bianco da far scaldare in una pentola: così facendo verrà assorbito (ed eliminato) qualsiasi residuo. L'aceto, ricordiamo, è buono anche per lavare pentole e padelle incrostate.

I cattivi odori della spazzatura

Un altro nemico comune: i cattivi odori che fuoriescono dal sacchetto della spazzatura. Non parliamo solo dell'umido, ma anche del secco: insomma tutto quello che spesso viene accumulato (prima di essere gettato) direttamente in cucina o nelle sue prossime adiacenze. Un trucchetto storico ma sempre efficace può essere una spolverata di bicarbonato di sodio, da sistemare in fondo al sacchetto dello sporco, con l'aggiunta di qualche goccia di limone.

Cucinare e pulire: si può fare

Cucinare e pulire nello stesso momento, si può fare. Nel senso che può essere un'efficace strategia per ottimizzare i tempi. Ovvero: pulire rapidamente le stoviglie usate e le superfici permette di eliminare subito gli odori che altrimenti, per loro stessa natura, tendono a farsi sentire in pochi minuti. L'alleato ideale: un bel panno imbevuto di aceto.

Il tubo di scarico del lavandino

Mai dimenticarsi del tubo di scarico del lavandino. Meglio sempre avere un “filtro”, per evitare che i residui di cibo e sporco finiscano nello scarico. Non da meno un'accurata pulizia di pentole e stoviglie: quello che non va dev'essere buttato nello sporco prima di lavare. Una soluzione per una rapida pulizia: tre bicchieri di acqua bollente e un cucchiaino di bicarbonato, da mescolare e versare nelle tubature.

Il problema delle mani

A volte ritornano: il problema delle mani sporche (e soprattutto odorose) va di pari passo con la vita in cucina. Ci sono certi alimenti, infatti, che rendono difficile una pulizia rapida e indolore: parliamo del pesce, ad esempio, ma pure di aglio e cipolla. Un altro rimedio naturale: basta mezzo limone, con cui strofinare a fondo falangi, polpastrelli e palmo.

La pulizia del forno a microonde

E' un elettrodomestico quasi imprescindibile in una cucina moderna. Ci riferiamo al forno a microonde, che ovviamente (come tutto) tende a sporcarsi quando viene utilizzato spesso. Ancora una volta è il limone a venirci in auto: ne prendiamo uno intero, lo tagliamo in quattro (a spicchi) e poi lo sistemiamo in un recipiente di vetro con dell'acqua calda. Tutto il resto lo farà il vapore, sciogliendo i residui di grasso.

Quel che resta sul tagliere

Quel che resta sul tagliere, spesso non si vede. Anche una pulizia che a prima vista sembra accurata può nascondere delle insidie; ovvero, gli odori che seppure invisibili permangono (a lungo) sui taglieri che usiamo quotidianamente per cucinare. Non solo salumi e formaggi, ma anche le verdure: per ovviare all'inconveniente possiamo affidarci a una soluzione fatta di succo di limone, con un pizzico di sale.

I segreti del frigorifero

Tra i tanti segreti per un frigorifero sempre pulito (e profumato), impossibile non citare il favoloso chicco di caffè: ne basta solo uno, ma davvero uno soltanto, che se ben posizionato in cima al frigo estenderà rapidamente il suo aroma in tutto l'elettrodomestico. E per la pulizia? Acqua e aceto sono gli imperdibili alleati della nostra battaglia, così come il limone: in questo caso il procedimento è lo stesso di cui abbiamo già scritto per il forno.

Prodotti online

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pazienza, olio di gomito e non solo: i segreti per una cucina pulita e profumata

BresciaToday è in caricamento