Ristrutturare

Riscaldamento a pavimento per la nostra casa

Sono più i vantaggi che gli svantaggi del riscaldamento a pavimento: pannelli e serpentine per una migliore efficienza energetica

Il riscaldamento a pavimento è una soluzione sempre più diffusa nell'ambito della ristrutturazione di una casa: oltre agli edifici di nuova costruzione, infatti, può essere comodamente installato anche in un'abitazione di vecchia costruzione, purché ovviamente sia abbastanza isolata e coibentata onde evitare le dispersioni di calore (a questo proposito, può essere utile ragionare sull'ipotesi di un cappotto termico).

La tipologia più diffusa di riscaldamento a pavimento è quella con pannelli radianti, che trasferiscono calore in modo uniforme in tutta la casa grazie all'acqua calda. Ma esiste anche il riscaldamento a pavimento elettrico, caso in cui l'impianto è costituito da elementi conduttori che si attivano elettricamente.

Riscaldamento a pavimento: come funziona

Il riscaldamento a pavimento, che sia a pannelli radianti o con elementi conduttori che si attivano elettricamente, prevede l'installazione di pannelli e serpentine che permettono così la diffusione del calore in tutta la casa, in modo omogeneo. Per quanto riguarda i pannelli radianti, il funzionamento è legato al passaggio di acqua calda, scaldata dalla caldaia. Una curiosa sensazione, da provare per chi non ne avesse mai avuto occasione, è data dal camminare a piedi nudi.

I vantaggi del riscaldamento a pavimento

Prima di tutto, la diffusione calorifica omogenea in tutta la casa. Poi la riduzione di batteri o elementi di sporcizia: tutto è infatti coperto da mattonelle o parquet. Con il riscaldamento a pavimento sarebbero poi aboliti i termosifoni, oggetti comunque ingombranti e per qualcuno pure antiestetici. Infine il risparmio energico: in una casa ben coibentata, il riscaldamento a pavimento riduce al minimo la dispersione di calore. In ultimo, la possibilità di convertire il riscaldamento in raffreddamento, quindi utile sia d'inverno che d'estate.

Gli svantaggi del riscaldamento a pavimento

Gli svantaggi sono pochi, ma ovviamente ci sono. Il primo e più visibile riguarda la sua installazione: se la casa è in costruzione, non ci sono problemi, ma se invece si tratta di una ristrutturazione allora va rimossa tutta la copertura (mattonelle, parquet o altro) per l'installazione dei pannelli e delle serpentine. Uno svantaggio che poi si ripresenterebbe nei casi di manutenzione: se qualcosa si rompe sotto il pavimento, è chiaro che dovrà essere rimosso per le riparazioni.

Riscaldamento a pavimento a Brescia

Per chi volesse installare il riscaldamento a pavimento anche nella propria abitazione, non mancano a Brescia e provincia aziende e tecnici specializzati. Solo per citarne alcuni: Pizzi Termoidraulica in Via Rinaldini a Flero (telefono 030 2761954), Scalvini Impianti in Via dell'Industria a Travagliato (telefono 030 661737), DM Termoidraulica in Via della Palazzina a Brescia (telefono 335 5451323), On-it Srl in Via Angelo Faini a Bovezzo (telefono 030 2713373).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riscaldamento a pavimento per la nostra casa

BresciaToday è in caricamento