Ristrutturare

Come eliminare la ruggine da cancelli e staccionate

Salvo preventivi (e costanti) trattamenti, il fenomeno dell’ossidazione del metallo è purtroppo inevitabile: ecco allora come liberarsi dalla ruggine

Non tutti possono permettersi un allestimento in acciaio corten, materiale dalle innate caratteristiche antiruggine che tanto si sta diffondendo, anche nel Bresciano, soprattutto nel settore delle opere pubbliche (piste ciclabili, sentieri e passeggiate, solo per citarne alcune). Per chi invece sul balcone, sul terrazzo di casa o in giardino ha le classiche ringhiere, staccionate e cancelli e cancellini in ferro o in acciaio, il problema della ruggine permane.

Purtroppo inevitabile, l’ossidazione è causata dalle reazioni dovute all’inesorabile scorrere del tempo, oppure dagli agenti atmosferici. Vediamo allora qualche utile consiglio per rispondere al meglio all’insorgere della ruggine.

Come eliminare la ruggine

Quando si forma la ruggine sulle ringhiere la prima cosa da fare è rimuoverla. Preparare la superficie e quindi eliminarla può essere fatto con diversi attrezzi.

Carta vetrata

Perfetta su piccole zone è disponibile in fogli formati da una parte abrasiva e una liscia. La parte ruvida ha varie grane da scegliere in base alle esigenze. Quella grossolana è perfetta per rimuovere residui importanti, quella più fine per lisciare le superfici. Facile da utilizzare basta esercitare una pressione sulla parte interessata e in poco si rimuove la ruggine.

Spazzola metallica

Utilizzata come supporto alla carta vetrata, riesce a eliminare i residui di ruggine soprattutto nelle zone curve o nelle pieghe. Grazie all’impugnatura ergonomica, riesce a coprire i punti più difficili da raggiungere.

Lima

L'asta in acciaio zigrinato in rilievo, nota semplicemente come “lima”, è utilizzata per eliminare le parti ruvide o per lisciare il ferro, ma anche per limare i bordi. Disponibile in differenti forme, come triangolare, piatta o tonda, elimina efficacemente i residui di ruggine.

Rulli abrasivi

Il rullo abrasivo, perfetto per i più esperti, è un utensile che permette di carteggiare ampie superfici in poco tempo, ma anche di levigare ringhiere irregolari.

Spazzole a tazza

Se amate il fai da te e volete arricchire i vostri utensili di bricolage, le spazzole a tazza da mettere sul trapano sono un modo veloce per eliminare la ruggine e avere un lavoro impeccabile. Disponibili in diverse forme e misure, riescono a rimuovere l'ossidazione su ogni superficie compresi i punti più difficili. Una volta rimossa la ruggine, la polvere deve essere tolta con uno straccio imbevuto di benzina o nitro così da eliminare anche il più piccolo granello.

Aria calda e fiamma

Per i casi più complicati si può ricorrere anche alla pistola termica, che permette di raggiungere temperature molto elevate (fino a 600 gradi), oppure alla fiamma della torcia a gas. In entrambi i casi si dovrà riscaldare per qualche minuto le parti più arrugginite del cancello, così da far distaccare la pittura. Al termine sarà necessario utilizzare uno sverniciatore semiliquido per metalli, ma anche dello stucco metallico.

Meglio prevenire che curare

La ruggine quando si forma continua a espandersi sotto la vernice, anche se si trova in una zona localizzata, per questo una volta rimossa bisogna applicare delle finiture protettive. L’antiruggine è il più diffuso e si trova all’interno di molti smalti. Facile da applicare non ha bisogno di essere carteggiato e può essere applicato direttamente sulla superficie interessata.

Altro metodo per allontanare la ruggine è il convertitore. Il composto chimico a base acquosa una volta steso e asciutto forma una patina scura. A questo punto potete stendere la finitura. Se volete una soluzione rapida ed efficace potete ricorrere al gel antiruggine. La finitura composta da elementi chimici elimina e scioglie la ruggine. Con questi piccoli consigli avrete una staccionata o un cancello resistente e a prova di intemperie.

Prodotti online

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come eliminare la ruggine da cancelli e staccionate

BresciaToday è in caricamento