Come ristrutturare casa spendendo poco

Dalla rititenteggiatura al cartongesso, i preventivi e il budget: tutto quello che c'è da sapere per ristrutturare casa senza spendere troppo

In tempi di bonus, ce ne sono tanti: anche quello per i mobili e gli elettrodomestici, può essere davvero questa l'occasione per ristrutturare casa: certo la possibilità di recuperare l'investimento fatto, grazie alle detrazioni fiscali, non ci deve far perdere la bussola del risparmio. E' un dato di fatto che una volta cominciati i lavori, possa capitare qualche imprevisto che faccia lievitare i costi.

Per questo è importante fin da subito stabilire un budget più o meno preciso, così da sapere a cosa potremmo andare incontro. Avendo un tetto di spesa definito, è facile poi corredarlo con un piccolo extra-budget per gli eventuali imprevisti (che come detto, purtroppo, non mancano mai). In ultimo, è sempre meglio fare più richieste e confrontare più preventivi. Ma vediamo qualche altro consiglio per risparmiare.

Sapere quello che si vuole fare

Prima di strafare, è meglio fare e basta: quindi capire quali sono gli interventi più urgenti e quelli necessari, così da ottimizzare il piano di ristrutturazione con obiettivi mirati. Se la questione è soltanto estetica, ad esempio, si può pensare di realizzare piccoli cambiamenti (e a basso costo): a cominciare dal colore delle pareti, per cui può bastare solo una ritinteggiatura, oppure cambiare o spostare semplicemente i mobili, così da rinnovare l'ambiente e la stanza che ci circondano.

Pareti e pavimenti

Stiamo parlando di alcuni tra gli elementi più costosi, quando si vuole organizzare una ristrutturazione. I rivestimenti delle pareti e i pavimenti sono infatti tra i lavori meno economici. Ma se un tempo l'unica soluzione era rimuoverli e sostituirli, adesso si può fare altro, molto altro. Qualche esempio? Piastrelle adesive resistenti e idrorepellenti, per dare un nuovo look al bagno o alla cucina. E ancora: il cartongesso o i controsoffitti che ci permettono di “ribaltare” gli ambienti a costi tutto sommato contenuti.

Non si butta via niente

Della serie, non si butta via niente: ecco perché i più creativi possono scatenarsi riciclando e riutilizzando vecchi tavoli, mobili o armadi. Per farlo può bastare davvero poco, come un cambio di colore: ridipingere le ante degli armadi, le sedie, le cassettiere o le porte farà cambiare tono alle vostre stanze, senza troppa fatica (e senza spendere troppo). In alternativa si possono cambiare le maniglie delle porte, o le gambe di tavolini e divani.

Ristrutturare casa a Brescia

Una volta che ci siamo decisi, ma in realtà siamo ancora indecisi, perché non chiedere aiuto ai professionisti del settore? Solo per citarne alcuni, con sede in città a Brescia ma operativi in tutta la provincia: Facile Ristrutturare in Via Fratelli Ugoni 10 (telefono 030 2400733), Ristruttura Scotti in Viale Duca degli Abruzzi 173 (telefono 030 7640147), ProntoRistrutturare in Contrada delle Bassiche 47 (telefono 338 3466456).

Prodotti online

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sempre più care le bollette dei bresciani: previsti aumenti fino al 20%

  • Cambiare il divano, è arrivato il momento: consigli utili e negozi

  • Nuova vita agli oggetti di casa con il découpage

  • Cosa c'è da sapere prima di acquistare un materasso

Torna su
BresciaToday è in caricamento