Caro affitti: ecco i paesi bresciani dove si paga di più

Dal Garda alla città, fino alle località più in della Valcamonica: ecco i paesi bresciani dove si paga di più per l’affitto di una casa

Doverosa premessa: tutto potrà cambiare, anzi sta già cambiando, a causa degli inevitabili effetti collaterali del Coronavirus (che già si fanno sentire, in ogni settore: dal mercato immobiliare a quello di auto e moto). Ma la fotografia di una provincia divisa in tante zone diverse, dove il costo della vita (almeno per l’affitto) balla del doppio o del triplo, difficilmente potrà mai essere diversa. Quali sono allora le zone dove le case costano di più? Non c’è solo il turismo o la vista a lago a fare da traino. Anche i quartieri di pregio, le possibilità lavorativa. Cominciamo allora il nostro viaggio alla scoperta dei Comuni più cari (e quelli meno cari) del Bresciano.

I dati sono aggiornati a marzo 2020, elaborati sulla base di quanto raccolto dal portale immobiliare.it. Il calcolo è presto fatto: si tratta di una media del costo dell’affitto mensile per metro quadro. Per capirci: 5 euro al mese per metro quadrato significa che una casa da 100 mq costa 500 euro al mese. Facile e veloce.

La top 10 dei Comuni più cari

Come era facile intuire, sono quasi tutti sul lago di Garda i dieci Comuni bresciani dove si pagano gli affitti più alti. La media provinciale è di 8,51 euro al metro quadrato: il che significa che per un bilocale da 50 mq si pagano, in media, poco più di 425 euro ogni trenta giorni. Tutto in Valtenesi il podio: in cima alla top 5 bresciana c’è Padenghe, con 16,37 euro al mese per mq, seguito da Manerba (16,04 euro al mq) e Moniga (15,29 euro al mq).

Al quarto posto c’è la frazione di Rivoltella, con 13,47 euro al mq, quando la media di Desenzano è di poco superiore agli 11 euro. A spezzare il predominio gardesano ci pensa Vezza d’Oglio, al quinto posto, con 12,82 euro al mq. Seguono i paesi di Soiano (12,56 euro al mq), Sirmione (12,07 euro al mq), Ponte di Legno (11,42 euro al mq) e un po’ a sorpresa Palazzolo sull’Oglio, con 11,20 euro al mq. Al decimo posto c’è Salò, con 10,99 euro al mq.

La situazione in città e in provincia

Sono molto accentuate, come detto, le differenze tra i quartieri della città di Brescia e le varie zone della provincia. In città l’affitto medio si attesta sugli 8,41 euro al mese per metro quadrato: ma se in centro storico, da Viale Venezia alla Panoramica, si pagano fino a 10 euro al mq, a Brescia 2, in Via Cremona e al Villaggio Sereno la media è di 6,79 euro al mq.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul lago d’Iseo spiccano i 10,67 euro al mq di Paratico, seguiti dai 10,06 euro di Sulzano e dai 9,95 euro al mq di Iseo. Sono alti gli affitti anche nell’hinterland cittadino, ad esempio a Gussago (9,44 euro al mq) e anche alle porte del lago di Garda: a Lonato si pagano in media 9,30 euro al mq. In Valle Camonica sfiora i 10 euro al mq anche il piccolo Comune di Temù. Tra i paesi dove gli affitti sono meno cari si segnala Lumezzane, con una media di circa 4,42 euro al mq, almeno sulla base delle offerte di marzo 2020.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come pulire casa dopo il rientro dalle vacanze

  • Come risparmiare con la lavastoviglie

  • Come pulire casa quando ci sono gli animali domestici

  • Come imbiancare casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento