rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Vendita e Affitto Ghedi

Mutui "green" per acquisto e ristrutturazione: plafond bresciano da 300 milioni

Finanziamenti a tassi o condizioni agevolate per privati e aziende

Li chiamano "mutui green", oppure "mutui energia": sono finanziamenti dedicati all'acquisto di un immobile con classe energetica dalla C in su, o alla ristrutturazione destinata al miglioramento dell'efficienza energetica, solitamente erogati a tasso o condizioni agevolati. Da tempo un tema sensibile, oggi più che mai sia per la crisi climatica (ed energetica) in corso, sia per le opportunità del Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza.

Un plafond da 300 milioni

E' notizia di questi giorni che, tra le banche bresciane, anche Bcc Agrobresciano - quartier generale a Ghedi - abbia stanziato un plafond di 300 milioni di euro anche per il 2023, rinnovando di fatto lo stanziamento già previsto l'anno scorso. Il plafond 2023 è destinato a due diversi mutui, dedicati agli investimenti "green" di aziende e famiglie: per le prime è previsto un tasso variabile Euribor con spread dell'1%, per i privati un tasso fisso al 2,5% per l'acquisto di immobili in classe energetica A o superiore. Ma sono previste altre agevolazioni per gli immobili in classe energetica B e C.

Per privati e aziende

"Abbiamo deciso di prorogare il plafond di 300 milioni di euro a disposizione di imprese e privati che investiranno nel miglioramento della classe del proprio edificio e nella riduzione delle emissioni - spiega Giuliano Pellegrini, direttore generale di Bcc Agrobresciano - o che intendono acquistare nuove abitazioni in classe energetica elevata: questo perché siamo consapevoli di quanto sia importante il sostegno alla transizione energetica e del ruolo fondamentale che il nostro istituto può avere in questo passaggio".

Con il rinnovo dell'offerta relativa ai "mutui energia", Bcc Agrobresciano conferma il proprio impegno "green", che si concretizza anche nel pratico: nel quartier generale di Ghedi, da poco più di un anno - dal settembre del 2021 - è installato e in funzione un impianto fotovoltaico da 100 kW di potenza, che ha permesso ad oggi di risparmiare 61 tonnellate di CO2, per compensare le quali sarebbe necessario un bosco con più di 1.800 alberi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mutui "green" per acquisto e ristrutturazione: plafond bresciano da 300 milioni

BresciaToday è in caricamento