Comprare e vendere casa, non si ferma la ripresa: Brescia seconda in Lombardia

I dati dell'Osservatorio sul mercato immobiliare dell'Agenzia delle Entrate: la provincia di Brescia al terzo posto in Lombardia per valori al metro quadrato

instagram@carlosamarcondes

Il volume delle compravendite di abitazioni in Lombardia, nel 2018 pari a 123.372 unità, rappresenta da solo circa il 22% dell'intero mercato nazionale: prosegue dunque il trend positivo del mercato residenziale lombardo che ha segnato un incremento del 6,5% rispetto al 2017, migliorando ulteriormente la perfomance dello scorso anno pari a +5,5%. La provincia di Brescia è la seconda per numero di compravendite, con 13.728 unità, dietro soltanto a Milano (59.412 case vendute) e davanti a Bergamo (12.417). Sono questi i numeri contenuti nel rapporto regionale sul mercato immobiliare nel 2018 in Lombardia, a cura dell'Osservatorio dell'Agenzia delle Entrate.

Per il comparto residenziale, si legge nel report, si tratta del quinto anno consecutivo di valori in rialzo dopo il triennio negativo, dal 2011 al 2013. La ripresa del mercato prosegue du tutto il territorio regionale: nelle province di Bergamo, Como, Lecco, Pavia, Sondrio e Varese, comunque, si registra un'accelerazione del tasso di crescita, mentre nelle restanti province – Brescia, Cremona, Lodi, Mantova, Milano e Monza/Brianza – il tasso di crescita ha subito un rallentamento rispetto allo scorso anno. Ma comunque cresce.

Le case più vendute

Ma quali sono le case più comprate (e dunque vendute) in tutta la regione? Dalla distribuzione delle compravendite per classi dimensionali delle abitazioni, si nota che le tipologie maggiormente scambiate nelle province appartengono alle classi da 50 metri quadri a 85 mq, e da 85 a 115 mq. Nei Comuni capoluogo, e quindi in città, sono ovviamente i “tagli” da 50 a 85 mq ad essere maggiormente venduti. Il totale regionale: 43.158 unità per abitazioni da 50 a 85 mq, 33.995 unità per abitazioni da 85 a 115 mq.

I dati bresciani

In provincia di Brescia, come detto, nel 2018 si contano in tutto 13.728 unità immobiliari ad uso abitativo comprate o vendute. Un dato in crescita del 6,45% rispetto allo scorso anno: a Brescia città le compravendite raggiungono quota 2.402 unità, quindi ancora in crescita (+5% sul 2017) ma con percentuali più basse rispetto a tutta la provincia. Le crescite più consistenti a livello provinciale si registrano a Como (+10%) e Varese (+8,9%), mentre per le città capoluogo Cremona (+20,77%) e Pavia (+14,36%).

Quanto costano le case a Brescia

Sul costo della casa, consigliamo l'approfondimento pubblicato in merito alle quotazioni della Borsa immobiliare. Ma i dati emergono anche dal report dell'Agenzia delle Entrate: a Brescia la quotazione media al metro quadrato, nel 2018, si ferma a 2.030 euro, in leggerissima flessione (-0,73%) rispetto all'anno precedente. La più cara in Lombardia è ovviamente Milano, 3.796 euro al metro quadrato, seguita da Como (2.339 euro al mq) e Monza e Brianza (2.225 euro).

In provincia le cose cambiano: Brescia si piazza al terzo posto regionale, con 1.454 euro al metro quadrato, dietro a Milano (1.713 euro al mq) e Monza e Brianza (1.584 euro al mq) ma davanti a Como (1.426 euro al mq). Le province dove le case costano meno sono Cremona (870 euro al mq) e Mantova (786 euro al mq).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manutenzione obbligatoria caldaia: quanto costa e a chi rivolgersi

  • Volenterosi agricoltori cercasi: terreni gratuiti messi a disposizione dal Comune

  • Canipa e limonaia del XIII secolo: a Gargnano "residenze smart" per studenti e famiglie

  • Rimedi naturali per eliminare gli insetti dalla dispensa

  • Albero di Natale per la casa o il giardino: dove comprarlo a Brescia

  • Vernici ecologiche: prodotti naturali per colorare i muri di casa

Torna su
BresciaToday è in caricamento