Emergenza Coronavirus: contributi fino a 1.500 euro per pagare l'affitto

Sono stati pubblicati i primi bandi anche in provincia di Brescia per il fondo affitti a sostegno delle famiglie in difficoltà economica per il Coronavirus: ecco come funziona

Un fondo milionario di sostegno all'affitto per tutti i lombardi che sono in difficoltà economica anche per motivi riconducibili all'emergenza Coronavirus: è questo uno dei requisiti preferenziali per ricevere i contributi previsti, fino a 1.500 euro per famiglia per pagare eventuali morosità arretrate o per stornare i mesi successivi della locazione. Nello specifico, lo stanziamento faceva parte del “Fondo inquilini morosi incolpevoli”, che ora è stato specificatamente riconvertito per il Covid-19 con apposita Delibera di giunta regionale, approvata il 30 marzo scorso.

Per fare domanda di contributi sarà necessario interfacciarsi direttamente con gli uffici del proprio Comune di residenza: ciascun municipio, infatti, dovrà predisporre un bando con scadenza di presentazione delle domande fissata per il 31 dicembre prossimo. In provincia ci si muove a macchia di leopardo: a Brescia il bando sarà pubblicato probabilmente la prossima settimana, a Desenzano del Garda e a Prevalle, invece, è già operativo.

Chi può richiedere il contributo

E' una sorta di “Bonus affitto” a livello regionale, a cui per partecipare sono necessari alcuni requisiti. Per cominciare

  • Residenza da almeno un anno nell'alloggio in locazione oggetto del contributo
  • Non essere sottoposti a procedure di rilascio dell'abitazione
  • Non essere proprietari di alloggio adeguato in Lombardia
  • ISEE massimo fino a 26mila euro (anche se i Comuni possono ridurre il valore del contributo sulla base di specifriche esigenze territoriali).

Oltre ai requisiti “classici” del fondo sulle morosità incolpevoli (dalla perdita del lavoro alla cassa integrazione fino a infortuni e malattie) sono stati predisposti alcuni “criteri preferenziali” legati al Coronavirus. I beneficiari del fondo saranno infatti i nuclei familiari che hanno avuto una riduzione del reddito a causa dell'emergenza Covid-19, interessati da almeno una delle condizioni indicate nell'allegato della Dgr del 30 marzo scorso:

  • Perdita del posto di lavoro
  • Consistente riduzione dell'orario di lavoro
  • Mancato rinnovo dei contratti a termine
  • Cessazione o riduzione di attività libero-professionali
  • Malattia grave
  • Decesso di un componente del nucleo familiare

Entità del contributo e modalità di erogazione

Come detto, il contributo è fissato in 1.500 euro per ciascun nucleo familiari, sia che si tratti di affitto privato che locazione in alloggi di edilizia popolare: se l'inquilino è in regola con i pagamenti, il contributo andrà a storno dei successivi canoni; se l'inquilino ha invece una morosità, il contributo andrà a parziale o totale copertura della stessa (se il debito è inferiore a 1.500 euro, la parte eccedente del contributo andrà a storno dei successivi canoni).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il contributo sarà liquidato direttamente dai Comuni al proprietario dell'alloggio, che si dovrà impegnare però a non effettuare un eventuale sfratto per i successivi 12 mesi (o per il residuo del contratto se di durata inferiore a un anno) salvo che l'inquilino non si rende ulteriormente moroso per altre tre mensilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come pulire i termosifoni per l’inverno

  • Le 10 regole del coinquilino perfetto

  • Come funziona un'idrostufa

  • Come pulire il parquet

  • Bollette troppo care? Come risparmiare senza sprecare acqua

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento