rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Vendita e Affitto

Ci sono 126 case popolari da assegnare: come fare domanda

Pubblicato il nuovo bando per le case popolari

Pubblicato il nuovo avviso pubblico per l'assegnazione di alloggi Sap – ex Edilizia residenziale pubblica a canone sociale e oggi Servizio abitativo pubblico – dell'Ambito territoriale 14 di Brescia, che riguarda il territorio della città e di Collebeato: di fatto, sono case popolari. Il termine ultimo per presentare la domanda è fissato alle ore 12 del 6 maggio prossimo. In tutto sono 126 le unità abitative immediatamente assegnabili: di queste 80 sono di proprietà Aler (l'Azienda regionale per l'edilizia residenziale), 43 del Comune di Brescia e 3 del Comune di Collebeato.

Gli appartamenti disponibili

Così suddivise: 18 appartamenti per uno o due componenti, con superficie da 36 a 43 metri quadrati; 23 appartamenti per due componenti da 46 a 48 mq; 13 appartamenti per due o tre componenti da 48 a 53 mq; 21 appartamenti da tre e da tre o quattro componenti da 56 a 64 mq; 33 appartamenti da quattro e quattro o cinque componenti da 66 a 80 mq; 15 appartamenti da cinque o sei e sei componenti da 81 a 134 mq. A questi si aggiungono i tre alloggi in territorio di Collebeato, da 46 mq ciascuno.

Per quanto riguarda la città, gli alloggi disponibili (di proprietà di Comune o Aler) si trovano in diversi luoghi del territorio comunale: da San Polo, anche sulla torre Cimabue, a Urago Mella, da Sanpolino a Chiesanuova, dal quartiere Primo Maggio al Fiumicello, e ancora Casazza, San Bartolomeo e centro storico (anche in Brescia Antica).

Chi può presentare domanda

La domanda può essere presentata per una unità abitativa localizzata nel Comune di residenza del richiedente o anche nel Comune in cui il richiedente presta attività lavorativa. Nel caso in cui non siano presenti unità abitative adeguate nel Comune di residenza o nel Comune di svolgimento dell'attività lavorativa, la domanda può essere presentate per altra unità abitativa localizzata in altro Comune, purché appartenente nello stesso “piano di zona” del Comune di residenza o di attività lavorativa. Nel caso specifico, per questo bando può presentare domanda solo chi ha la residenza o svolge attività lavorativa nel Comune di Brescia o di Collebeato.

Come fare domanda

Le domande vanno presentate esclusivamente online, con la seguente procedura:

  • Accedere alla Piattaforma Informatica: serviziabitativi.servizirl.it e, tramite il tasto “Cittadino”, entrare nella Home Page dedicata agli Avvisi dei Servizi Abitativi Pubblici;
  • Scegliere una modalità di autenticazione: SPID (Sistema pubblico di identità digitale) CNS (Carta nazionale dei Servizi) con relativo codice o CIE (Carta d’identità elettronica) con relativo Pin e seguire le istruzioni. Per supporto tecnico nell’accesso alla piattaforma informatica chiama il numero verde regionale 800.131.151 o scrivi a bandi@regione.lombardia.it;
  • Dopo aver effettuato l’accesso è possibile presentare la domanda cliccando sul tasto “Nuova domanda”, secondo quanto indicato nell’Avviso. È possibile interrompere la compilazione della domanda cliccando su “Salva bozza” e in seguito recuperarla tramite “ID domanda”.

Per chi non disponesse di un computer o di accesso a internet, è possibile chiedere assistenza nella compilazione (previo appuntamento) ai seguenti uffici:

  • Comune di Brescia, Piazza Repubblica 1: per prendere appuntamento telefonare al numero 030.2977426 dalle ore 9.00 alle ore 12.00, dal lunedì al venerdì;
  • Aler, Viale Europa 68: per informazioni contattare 030.2117766;
  • Associazioni di rappresentanza come Sunia, Sicet e Uniat.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ci sono 126 case popolari da assegnare: come fare domanda

BresciaToday è in caricamento