Giovedì, 24 Giugno 2021
Giardino

Come pulire la cuccia del cane

Una bella ripulita alla casetta del nostro fidato amico a quattro zampe: ecco come fare, i prodotti da usare

Una volta comprata, allestita e posizionata, la cuccia del cane – si sa – ogni tanto va anche pulita. Il motivo è presto detto: il nostro fedelissimo peloso trascorre molto tempo all'interno della sua casetta, spesso portando con sé ossi o residui di cibo, ma anche tracce di terra, erba e chi più ne ha, più ne metta. Per non parlare del pelo e delle sue stesse bave. Insomma, con il passare dei mesi la situazione potrebbe complicarsi dal punto di vista igienico: sia per lui che per gli umani che gli stanno intorno. Ma quante volte va pulita? I pareri sono discordanti: c'è chi dice una volta a settimana, chi dice una volta al mese.

Come pulire la cuccia del cane

Pulire la cuccia del cane non è difficile, son pur sempre pulizie. Ovviamente, a ciascuno la sua cuccia: e a ciascuno la sua pulizia. Per quanto riguarda le cucce da esterno, esposte alle intemperie, andranno pulite e lavate sia dentro che fuori: può bastare una soluzione composta da acqua e sapone di Marsiglia, passandola con una spugna sulle pareti prima di risciacquare abbondantemente.

Per le cucce da casa esistono metodi diversi. La cuccia in stoffa è sempre meglio lavarla a mano: va immersa in una bacinella piena di acqua calda e disinfettante naturale, come olio di menta e olio di Neem. Infine, la cuccia in vimini: può bastare lasciarla in ammollo per una mezz'ora in acqua e sale, con l'aggiunta di mezzo limone.

Come disinfettare la cuccia

La disinfezione della cuccia è un altro passaggio fondamentale, da non sottovalutare. Un lavoro fatto bene servirà a tenere lontano le pulci e le zecche, evitando al nostro amico quattro zampe le continue grattate (soprattutto in estate) e soprattutto eventuali trattamenti sulla sua stessa pelle. Per disinfettare ben bene una cuccia possono bastare alcuni prodotti antiparassitari naturali: tra questi, ancora, l'olio di Neem, asettico e antipulci.

Come profumare la cuccia

Ultimo passo prima di aver fatto (si spera) un ottimo lavoro: la cuccia va lavata, disinfettata e perché no anche profumata. In tal senso possono tornarci utili (di nuovo) alcuni oli essenziali, come rosa o lavanda, oppure le più tradizionali sostanze naturali per il fai da te che si trovano sicuramente in casa, su tutti aceto e limone. Basterà diluirli con acqua e nebulizzarli all'interno della cuccia. Risultato garantito.

Prodotti online

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come pulire la cuccia del cane

BresciaToday è in caricamento