Come arredare un piccolo terrazzo di città

Bastano pochi metri quadrati per ricreare un angolo di pace e relax, per godervi le prime belle giornate di primavera, le lunghe serate d’estate

Non tutti hanno la villetta con il giardino, o spazi verdi comuni nel residence o nel condominio. Ma per chi abita in città può bastare un terrazzino, per godersi attimi di pace e di meritato relax: anche pochi metri quadrati che possono diventare un piccolo angolo di paradiso. Purché sia arredato a dovere. Vediamo allora oggi come trasformare la nostra terrazza di città in un moderno giardino, da fare invidia al verde verticale dei grattacieli di Milano e del mondo.

Esagerazioni a parte, per chi abita a Brescia e vuole godersi le belle giornate di primavera, o le lunghe serate d’estate, mettere a nuovo il proprio terrazzo può essere un toccasana. Sia estetico che pratico. Qualche piccolo arredo, accessori colorati, tante piante, magari pouf e cuscini.

Arredamento minimal per pochi metri quadri

Quando la superficie è poca, il segreto è quello di ottimizzare. Un tavolino in legno di un metro per un metro e mezzo, due sedie attrezzate con cuscino, magari un divanetto (sempre in legno) da due posti: un set completo può costare dai 150 ai 200 euro. E già può trasformare il terrazzo in un piccolo angolo di relax. Dove poggiare i piedi e riprendere fiato, o magari leggere un bel libro sfruttando la brezza della sera.

Tutto dipende dagli spazi, chiaro. Se la terrazza è davvero piccola, allora il set completo di cui abbiamo parlato può completare da solo la parte degli arredi. Se fosse così, un tocco in più lo farà poi l’illuminazione: e quindi lampade a muro, con ornamenti particolari, con luci a led per il risparmio energetico (tanto adesso le fanno anche con i colori “caldi”, come una luce d’antan). E ancora piante e decorazioni: due vasi a margine della ringhiera, oppure qualche “air plant” (le piante senza radici, sospese nel vuoto) che adesso vanno tanto di moda.

Arredi e accessori

Quando la terrazza è invece un poco più grande, a sedie e tavolini si possono aggiungere delle seggiole di riserva, magari pieghevoli (in plastica o legno) da tenere di scorta in casa per quando arrivano ospiti. E poi qualche accessorio colorato: che sia un pouf, o qualche sedia particolare, che richiami i vimini di una volta. 

Dicevamo delle piante: più lo spazio è ampio, e più ci sarà da divertirsi. Quindi qualche vaso a terra vicino alla ringhiera o all’ingresso, una pianta grassa (magari un fico d’india) in uno dei quattro angoli della terrazza, le “air plant” che abbiamo citato poco fa, qualche vasetto (ma che sia particolare e “divertente”, per non cadere nel banale) anche sulla ringhiera stessa. Ma attenzione: mai esagerare. Evitate dunque il cosiddetto “effetto giungla”, che potrebbe far soffocare voi, e i vostri ospiti.

Libero sfogo alla creatività

Ci sono mille opzioni per i creativi della città. Effetto giungla, ma non troppo: senza esagerare, con qualche pianta ad hoc, magari un rampicante, qualche lampada particolare (ci sono anche quelle a forma di scimmia, ad esempio) e via che potrete ricreare un piccolo mondo lontano dove staccare la spina dallo stress di Brescia e dintorni.

Sempre in una logica di relax, può bastare un’amaca (attenzione: prendete bene le misure). Ci sono modelli moderni e coloratissimi, anche a prezzi contenuti. Illuminazione e contorno: bastano pochi accorgimenti per ricreare effetti romantici o sensuali, con qualche luce soffusa (lampadine colorate, anche di rosso) e qualche candela, magari profumata.

Arredare il terrazzo: negozi e store a Brescia

Le offerte non mancano, e praticamente per tutto l’anno: anche se è meglio approfittare degli sconti nei periodi giusti. Qualche idea per il terrazzo a Brescia e dintorni? Sicuramente Ikea Brescia, negli spazi Elnòs Shopping di Roncadelle. Nello stesso centro commerciale si trova anche Maison du Monde, specifico per arredamenti chic. Altri negozi da provare: UnoPiù in Viale Duca d’Aosta 28 a Brescia, gli specialisti dei mobili da giardino e terrazzo, e Conforama in Via Padania 12 a Castelmella. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Manutenzione obbligatoria caldaia: quanto costa e a chi rivolgersi

  • Volenterosi agricoltori cercasi: terreni gratuiti messi a disposizione dal Comune

  • Canipa e limonaia del XIII secolo: a Gargnano "residenze smart" per studenti e famiglie

  • Rimedi naturali per eliminare gli insetti dalla dispensa

  • Albero di Natale per la casa o il giardino: dove comprarlo a Brescia

  • Acqua in casa, quanto mi costi? Brescia la più cara in Lombardia

Torna su
BresciaToday è in caricamento