rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Domotica

Perché è meglio avere una lampada con dimmer

Che cosa sono le lampade con dimmer? Ci permettono di regolare l’intensità della luce in casa

Lampade con dimmer, ovvero dimmerabili: ne avete mai sentito parlare? Si tratta di quella tipologia di lampada che ci permette di regolare l’intensità della luce, da più chiara a più soffusa, semplicemente interfacciandosi con la manopola del dimmer, il dispositivo che appunto permette di controllare l’intensità dell'illuminazione in una stanza. Per la cronaca, il termine è di origine anglosassone e deriva dal verbo “to dimm”, letteralmente “abbassare”. Sul mercato esistono lampade, faretti e lampadari dimmerabili.

Le lampadine adatte al dimmer

Innanzitutto, i supporti: cioè le lampadine. Ci sono dimmer realizzati appositamente per lampade alogene o a incandescenza: questi hanno una potenza minima di 40W e una massima di 80W. Quindi attenzione quando le doveste sostituire: soprattutto con lampadine a Led, che hanno un voltaggio inferiore; funzionano lo stesso ma potrebbero procurare sfarfallii e col tempo provocare anche malfunzionamenti.

Esistono comunque dei dimmer adatti anche per le lampadine a Led: in questo caso la potenza regolabile da un minimo di zero a un massimo di 150 watt.

I modelli di dimmer

Questi sono i modelli più diffusi di dimmer (in italiano spesso segnalati anche come “regolatori elettronici”): il sistema è semplice ma efficace, in pratica ci permette di utilizzare solo una parte della potenza della lampadina, con conseguente risparmio. I modelli:

  • Push dimmer: in questo caso per alzare o abbassare il livello della luce si deve tenere premuto l’interruttore;
  • Rotativo: in questo modello la variazione della luminosità avviene ruotando il dimmer, in senso orario o antiorario;
  • Touch: la variazione della luce si attiva con la pressione del dito, e ci sono anche dei controller da remoto.

Vantaggi e svantaggi del dimmer

I vantaggi sono presto detti: si va dal minore consumo energetico, con conseguente riduzione dei consumi in bolletta, alla possibilità di aumentare la durata delle lampadine (soprattutto quelle a risparmio energetico). Non da meno, per gli amanti delle luci soffuse, la possibilità di creare un “ambient” specifico per ciascuna occasione ed esigenza. Sul fronte degli svantaggi, si può parlare del maggiore costo iniziale alle eventuali problematiche di manutenzione.

Prodotti online

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perché è meglio avere una lampada con dimmer

BresciaToday è in caricamento