Comprare il televisore nuovo: guida all'acquisto

Breve ma utile guida per l'acquisto del televisore, dai canali tradizionali alle offerte dell'e-commerce

Tubo catodico addio, ma quello già da un po'. Negli ultimi anni la rincorsa tecnologica ha fatto crollare i prezzi, o quasi, per l'acquisto di un televisore di ultima generazione. Basta pensare che uno schermo piatto HD-Ready a 32 pollici, acquistato nel 2006, poteva costare più di 1200 euro. Lo stesso televisore, con le stesse misure e funzionalità, adesso lo si trova anche a 100-120 euro, quindi dieci volte di meno. 

Sono pochi gli apparecchi elettronici che condividono lo stesso aspetto (e forma), ma con funzionalità e prezzi radicalmente diversi come i televisori. Da decenni ormai sono un must di ogni casa in Italia (e non solo): alzi la mano chi non ha almeno un televisore, che sia in salotto o in camera da letto, o chi non ne ha mai avuto uno. Ecco, nessuno. O quasi.

Cambiare il televisore

Affezionati o meno, ci sono momenti in cui il nostro amato televisore deve essere cambiato. O per esigenze tecniche, vedi il digitale terrestre degli ultimi anni, oppure per la sua longevità: sia per guadagnarci in termini di qualità audio e video, sia per lo sviluppo delle Smart Tv. Ma anche perché con l'età e l'uso lo schermo può presentare dei problemi: macchie irreversibili, fastidiosi ronzii, trasmissioni disturbate. 

Le specifiche di un buon televisore

Ormai la tecnologia al plasma è definitivamente tramontata perché questi modelli consumano di più, soffrono di effetto “ghosting” – rimangono cioè tracce delle immagini precedenti – e dopo un certo numero di ore si esauriscono e sono da sostituire. Rimangono i LED e i LCD, con differenze tutto sommato ridotte.

Il discorso cambia con gli OLED, che effettivamente sono un netto miglioramento rispetto alle tecnologie precedenti. Si pagano, però, piuttosto a caro prezzo: bene se riuscite ad acquistarne uno con il vostro budget, altrimenti il LED rappresenta ancora un buon compromesso, meglio se con local dimming. Quando date un’occhiata, attenzione alla qualità del nero: se è davvero “nerissimo” allora il contrasto sarà ottimale. Da considerare attentamente anche la saturazione dei colori e l’accuratezza.

Ultima questione, l'amletico dubbio tra Smart Tv o televisione "normale". Tutto sommato, con le varie Apple TV, Chromecast e Fire Stick, per non parlare del nuovo Roku 4K HDR, non è necessario. Meglio assicurarsi, invece, che ci siano abbastanza porte HDMI, soprattutto se volete collegare il decoder di Sky, il lettore Blu-ray, la vostra nuova fiammante PS4.

La risoluzione

La risoluzione è uno dei parametri più importanti per l’acquisto di una tv. Al momento la divisione è tra il tradizionale Full HD e il 4K (o UHD). Ormai quasi tutti i modelli di media o alta gamma sono 4K, anche con dimensioni cospicue e cartellino del prezzo non troppo alti: Insomma, se non volete un televisore destinato ad essere obsoleto, scegliete il 4K.

Lo standard HDR (High Dynamic Range) consente di dotare l’immagine di tutte le sfumature di colore presenti nel mondo reale, ampliando la gamma alle sue estremità. L’effetto è sicuramente notevole, e ormai si può dire che l’HDR ha smesso di essere una funzionalità presente solo nei top di gamma e comincia a trovarsi anche su televisori di fascia media. In questo caso, però – così come per il 4K – è bene chiarire un equivoco: se i contenuti offerti non sono ottimizzati, si rischia di spendere cifre importanti per nulla. Se usate la televisione soltanto per guardare vecchi film in bianco e nero, potete tranquillamente rinunciare a 4K e HDR

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Acquistare un televisore a Brescia: i prezzi

Non mancano a Brescia le grandi catene della distribuzione di prodotti elettronici dove è possibile scatenarsi nella scelta del nuovo televisore. Tra i tanti segnaliamo MediaWorld in Via Dalmazia 90 (telefono 030 3536111), Trony al Parco commerciale Campo Grande (telefono 030 3530844), Unieuro alle Rondinelle di Roncadelle (telefono 030 2780590), Euronics a Elnòs Shopping (telefono 030 7821571). La fascia di prezzo è davvero molto ampia: si passa dai 100 euro e poco più per i televisori low cost fino ai più costosi di ultima generazione e dalle misure esagerate, dai 55 ai 65 pollici, tra i 1000 e i 2000 euro. Anche l'e-commerce propone offerte da non perdere: per farvi un'idea, basta un clic.

Scopri i migliori televisori low-cost

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordine esteriore, benessere interiore: la nuova frontiera dell’interior design

  • L’igiene familiare e la pulizia della casa ai tempi del Coronavirus

  • Le migliori app gratuite per videochiamate di gruppo

  • Tassa sui rifiuti: a Brescia sospeso il pagamento fino al 31 maggio

  • Coronavirus: alloggi gratuiti in provincia di Brescia per medici e operatori sanitari

  • Case popolari: stop ai solleciti e alla messa in mora fino al 30 giugno

Torna su
BresciaToday è in caricamento