Arredare

Come illuminare la casa con specchi e finestre

Con il buio dell'inverno che ormai si avvicina, meglio approfittare di qualche idea d'arredo per guadagnare luce naturale nelle stanze di casa

Le giornate sono già corte, troppo corte. E da qui al 21 dicembre, al solstizio d'inverno, continueranno ad accorciarsi. E per chi è costretto a stare molto in casa, anche in smart working, è giunto il momento di rendersi conto di quanto sia importante vivere in una casa luminosa. Certo non tutti se la possono permettere con grande vetrate e magari un bel giardino, anzi. Ma ci sono tanti piccoli accorgimenti per guadagnare un po' di illuminazione naturale.

Le finestre: come sfruttarle al meglio

Le finestre, anche se piccole, sono il centro di gravità permanente della casa, fanno entrare l'aria – è sacrosanto arieggiare almeno una volta al giorno – e soprattutto fanno entrare la luce naturale dell'esterno. Per ottimizzare il “flusso” di luce meglio scegliere allora un modello minimal, con una struttura poco ingombrante e magari con alzata scorrevole. Ma attenti alla pulizia: avere i vetri puliti, si sa, aiuta il passaggio della luce.

La strategia degli specchi

Chiamiamola pure la strategia degli specchi: l'idea è quella di posizionarli in modo tale che, approfittando della loro superficie riflettente, sia possibile dare profondità allo spazio e guadagnare un po' di luce, ad esempio posizionandoli di fianco alla finestra. Ma anche sul lato opposto: in questo caso la luce rifletterà sullo specchio, e aumenterà l'illuminazione.

La scelta dell'arredamento

Anche l'arredamento ha un ruolo molto importante nell'illuminazione della casa. Parliamo nello specifico dei mobili: meglio sceglierli con tinte chiare, e qualche particolare un po' acceso, in modo da non “appesantire” assolutamente la stanza. Potrebbe bastare infatti un solo mobile un po' scuro, o un po' stonato, per rabbuiare tutto l'ambiente.

L'importanza delle tende

Mai sottovalutare le tende, mai e poi mai. Sono un altro elemento fondamentale per dare luce alla nostra casa. Il consiglio è cercare di variare la tipologia e anche i colori, in base alle necessità delle varie stanze. In camera da letto, ad esempio, è naturale pensare a tonalità più scura, ma non per questo necessariamente nere o blu: esistono anche tende che proteggono dalla luce pur essendo chiare o di colori neutri. In cucina e in soggiorno, invece, possiamo scegliere tessuti più leggeri, perfino trasparenti.

Prodotti online

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come illuminare la casa con specchi e finestre

BresciaToday è in caricamento