Un concorso per progettare la luce: in palio 10.000 euro e un lavoro di 3 anni

Porte aperte agli studenti italiani (e non solo) per il concorso “latualuce” sulla progettazione della luce per arredo: in palio 10mila euro e un contratto di tre anni

Foto da viabizzuno.com

Un concorso per “progettare la luce”: in palio fino a 10mila euro e un contratto di lavoro della durata di tre anni. Al via dai primi di marzo il primo concorso internazionale “latualuce”, riservato ai neolaureati e indetto da Viabizzuno, storica azienda italiana (operativa dagli anni '90) di progettazione e produzione di luci per ambienti, casa e lavoro. “Vogliamo creare nuove energie per la progettazione della luce – si legge nella nota che annuncia il concorso – valorizzare la passione di chi con la luce lavora e vive, elogiare l'impegno di chi con i suoi studi ha scelto di approfondire il tema della luce”. 

Il concorso “latualuce”

Il concorso “latualuce” vuole premiare gli studenti che hanno discusso con successo la propria tesi di laurea il cui tema principale sia stata, appunto, la luce, a partire dal 1 gennaio 2018 fino al 31 dicembre 2019. La partecipazione è aperta a tutti i neolaureati di tutte le facoltà universitarie del mondo, di qualsiasi indirizzo.

Viabizzuno premierà il vincitore con un riconoscimento di ben 10mila euro, e un contratto di collaborazione di tre anni. L'azienda si impegna inoltre a divulgare il lavoro vincitore pubblicando articoli di rilievo e dandone comunicazione alla stampa. Nel caso in cui la tesi sia costituita da un progetto o un prototipo di oggetto fabbricabile, Viabizzuno ne realizzerà 12 esemplari numerati che verranno messi in vendita.

Come partecipare

I progetti dovranno pervenire in lingua italiana (anche le tesi redatte in lingua estera dovranno essere tradotte) entro lo scoccare delle 19 di lunedì 30 marzo 2020. La premiazione del vincitore è in programma il 20 giugno a Milano in occasione del Salone del Mobile, negli spazi del Laboratorio della luce Viabizzuno in Via Solferino 18. 

Sul sito web di Viabizzuno è possibile consultare il bando completo. Le domande di ammissione dovranno pervenire esclusivamente

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
  • per posta, presso la sede Viabizzuno in Bentivoglio (Bo), Via Romagnoli 10, entro e non oltre le ore 19 del 30 marzo 2020
  • via pec entro la medesima ora e giorno all'indirizzo amministrazione@pec.viabizzuno.com.

Al concorso, come detto, possono partecipare tutti gli studenti di qualsiasi età e iscritti a qualsiasi facoltà universitaria italiana o estera (corsi di laurea triennali, magistrali o specialistici) presso università italiane o estere che, ad esito del proprio percorso di laurea, abbiano elaborato o discusso una tesi avente per argomento trattato la “luce” nella sua più ampia accezione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come pulire casa dopo il rientro dalle vacanze

  • Come risparmiare con la lavastoviglie

  • Come pulire casa quando ci sono gli animali domestici

  • I mille usi del sapone di Marsiglia

  • Come imbiancare casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento