Meningococco: apre ambulatorio straordinario per le vaccinazioni

Aprirà il 27 dicembre il nuovo ambulatorio straordinario per le vaccinazioni contro il meningococco di tipo C: sono invitati a vaccinarsi tutti i residenti dagli 11 ai 50 anni

Aprirà il 27 dicembre un ambulatorio straordinario a Villongo, piccolo Comune affacciato sul lago d’Iseo, per offrire la possibilità di vaccinarsi contro il meningococco di tipo C per tutti i residenti, fino a 50 anni: il nuovo ambulatorio sarà operativo nella sede del Comune. Lo annuncia l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, a seguito dei tre casi di infezione riscontrati nelle ultime tre settimane che hanno colpito tre residenti a Villongo: l’ultimo e più recente riguarda un 36enne che lavora alla Oldrati di Adro, ricoverato al Civile di Brescia. Prima di lui era stata ricoverata una ragazza di 16 anni, mentre il caso più celebre è quello di Veronica Cadei, morta a soli 19 anni per una sepsi.

“Oltre alla profilassi antibiotica per i contatti diretti – spiega Gallera – abbiamo deciso di offrire la possibilità di vaccinarsi a tutti i cittadini di Villongo di età compresa tra gli 11 e i 50 anni. L’iniziativa è condivisa con l’Istituto superiore di sanità, il sindaco Maria Ori Belometti, Ats Bergamo e Asst Bergamo Est. Abbiamo coinvolto anche i medici di famiglia e predisposto uno spazio dedicato alle vaccinazioni”.

Il nuovo ambulatorio di Villongo

L’ambulatorio straordinario di Villongo si trova al primo piano del palazzo comunale di Via Roma, accanto alla sala consiliare, e sarà aperto il 27 dicembre dalle 12 alle 18, il 30 e il 31 dicembre, il 2 e il 3 gennaio dalle 14.30 alle 17.30. Rimarrà aperto anche nelle stesse giornate l’ambulatorio di Sarnico, in Piazza della Libertà. Il 24 dicembre, solo nella struttura di Sarnico, sono state vaccinate più di 350 persone. “Proseguiremo con questa campagna straordinaria – dice ancora Gallera – invitando i cittadini ad accogliere questa proposta vaccinale, senza allarmismo ma a titolo precauzionale, facendo appello al senso di responsabilità di ciascuno”.

Migliorano le condizioni del 36enne

Migliorano intanto le condizioni del 36enne ricoverato al Civile di Brescia dal 21 dicembre scorso, a causa di una sepsi da meningococco di tipo C: al momento però i medici non hanno ancora sciolto la prognosi. Nella mattinata del 27 dicembre, contestualmente all’apertura del nuovo ambulatorio, i rappresentanti dell’Agenzia di tutela della Salute di Bergamo incontreranno i sindaci della zona per fare il punto della situazione.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Brescia: terremoto di magnitudo 2.7, epicentro a Caino

  • "Oltre 2300 in terapia intensiva, governo pronto al nuovo lockdown in Italia"

  • Incubo coronavirus: 237 casi a Brescia, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Autocertificazione covid Lombardia: modulo da scaricare Ottobre 2020

  • Covid: a Brescia oltre 300 nuovi casi e una vittima, i nuovi contagi Comune per Comune

  • Coprifuoco Lombardia, Fontana ha firmato l'ordinanza: le misure previste

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento