Strategie anti-caldo: ecco come resistere alle temperature bollenti

Dodici consigli utili per resistere al caldo torrido dell'estate: dai classici “bere molta acqua” fino agli accorgimenti per la casa e l'automobile

Alcuni di questi consigli li avrete sentiti e risentiti, con una ridondanza quasi estrema: bere molta acqua, non uscire durante le ore più calde, scatenarsi con frutta e verdura fresche. Ma è meglio non dimenticarsene mai: fanno tutti parte di un utile vademecum da tenere sempre a portata di mano, soprattutto nei periodi più caldi dell'estate, soprattutto adesso che il global warming sembra essere una convivenza quotidiana. Prepariamoci allora ad affrontare il calore torrido delle prossime settimane, mantenendo intatto il nostro benessere psico-fisico.

Troppo caldo: 12 consigli per combatterlo

I dodici consigli per combattere le temperature bollenti fanno parte di un vademecum pubblicato anche dal Ministero della Salute, ormai qualche anno fa. Spaziano dai grandi classici (appunto, bere molta acqua) fino a consigli pratici sull'abbigliamento, sull'attività sportiva, sull'utilizzo dei condizionatori e degli elettrodomestici. Vediamoli insieme:

  • Non uscire di casa nelle ore più calde, dalle 11 alle 18
  • Bere almeno due litri di acqua al giorno, anche quando non se ne avverte il bisogno
  • Consumare pasti leggeri e frazionati durante l'arco della giornata. Mangiare quotidianamente frutta e verdura fresche
  • Evitare di bere alcolici e limitare l'uso della caffeina
  • Limitare l'attività fisica intensa nelle ore più calde
  • Indossare abiti leggeri, non aderenti, di fibre naturali e di colore chiaro. Proteggersi dal sole con cappello e occhiali
  • Durante il giorno schermare le finsestre con tende, ante o tapparelle
  • Chiudere le finestre durante il giorno e aprirle la sera o quando l'aria è più fresca
  • Abbassare la temperatura corporea con una bella doccia, evitando però di utilizzare acqua troppo fredda: incredibile ma vero, è meglio tiepida
  • Rinfrescare gli ambienti in cui si vive con ventilatori o condizionatori. Ma attenzione: quando si parla di condizionatori evitare di regolare la temperatura a livelli troppo bassi rispetto all'esterno. E ancora: la temperatura ideale è compresa tra i 24 e i 26 gradi
  • Utilizzare tendine parasole per la propria auto. Se la si lascia molto a lungo al sole, prima di partire è meglio aprire le portiere e i finestrini, e magari accendere il climatizzatore per raffreddare gli interni (senza esagerare)
  • Attenzione alla conservazione dei farmaci, come indicato nelle avvertenze: mai tenerli troppo vicini a fonti di calore o direttamente sotto la luce del sole

E se il caldo è davvero troppo? Un tuffo in piscina

Se il caldo è davvero insopportabile, e avete un po' di tempo libero, perché non approfittare di un bel tuffo in piscina? A Brescia non mancano i centri natatori più moderni e attrezzati, sia pubblici (comunali) che privati. Solo per citarne qualcuno: Piscina Lamarmora in Via Rodi 20 (telefono 030 2421050), Centro Natatorio Mompiano in Via dello Stadio 22 (telefono 030 2004108), la Piscina pubblica di Viale Piave 40 (telefono 030 362638), le Piscine Tibidabo in Via Aldo Moro a Concesio (telefono 030 2752851).

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale a Orzinuovi, morta ragazza di 20 anni

  • Neopatentato tampona con l'auto una moto, biker muore sul colpo

  • L’auto sbanda e si schianta: giovane barista muore sul colpo

  • Trovato agonizzante e in arresto cardiaco, ragazzo gravissimo

  • Malore mentre prende il sole, è in gravi condizioni: paura al parco acquatico

  • La donna trovata morta adesso ha un'identità: è una 37enne italiana

Torna su
BresciaToday è in caricamento