rotate-mobile
Salute

Lo psicologo di base (gratuito) presto in Lombardia

Presentato il progetto di legge per lo psicologo di base (gratuito) in tutta la Lombardia

Non solo il Bonus psicologo, ovvero contributi fino a 600 euro per sedute di psicoterapia, come previsto dal Decreto Milleproroghe: in Lombardia prende forma sempre più concreta la figura dello psicologo di base, già riconosciuta tra le cure primarie grazie a uno stanziamento regionale di 12 milioni di euro e che è ora oggetto di uno specifico progetto di legge. “Una risposta significativa – si legge in una nota – al forte incremento della domanda e del bisogno psicologico riscontrato durante la pandemia, con l'obiettivo di strutturare un'offerta psicologica integrata nel Sistema sanitario regionale”.

Tra i primi firmatari del progetto di legge c'è anche la bresciana Simona Tironi, Forza Italia, vicepresidente della Commissione sanità, e Niccolò Carretta di Azione: nelle prossime settimane sarà all'esame della Commissione sanità. “E' un progetto di legge nato dalla proficua collaborazione tra maggioranza e minoranza – spiegano Tironi e Carretta – con un unico obiettivo: garantire un'efficace e tempestiva risposta al bisogno sempre più emergente del disagio mentale, evidente soprattutto nelle giovani generazioni, che deve essere valutato e curato per tempo per evitare che possa diventare cronico”.

I contenuti del progetto di legge

Il provvedimento introduce la figura dello “psicologo delle cure primarie”, con l’intento rendere più facile ai cittadini l’accesso all’intervento psicologico di primo livello, nell’ambito delle strutture di prossimità e in stretto coordinamento con i servizi specialistici. Lo “psicologo delle cure primarie” è pertanto una figura che opererà all’interno delle Case della Comunità in relazione ai problemi psichici dei pazienti e dei loro familiari e in stretta cooperazione con il medico e le altre figure specialistiche della sanità. Presterà il proprio servizio sia su sollecitazione del medico di base, sia su richiesta spontanea dei pazienti, e il suo compito sarà quello attivare una presa in carico tempestiva tramite un’assistenza psicologica di primo livello. Quando necessario, sarà suo compito procedere con un invio per un’ulteriore consultazione, di tipo psicologico o psichiatrico (invio a cure secondarie e terziarie).

Alla psicologia delle cure primarie vengono assegnate funzioni di prevenzione, diagnosi ed intervento precoce sulle forme di disagio psicologico all’esordio o di minore gravità, e funzioni di orientamento e accompagnamento ai servizi specialistici di secondo livello, ai servizi sociosanitari e sociali, ma anche funzioni di consulenza, valutazione e supporto psicologico in condizioni non richiedono interventi specialistici o prese in carico multidisciplinari di lungo periodo.

Disagio mentale: la situazione in Italia

In Italia solo il 29% della popolazione affetta da depressione accede a un trattamento entro un anno dall'esordio della patologia. E ancora, un ragazzo su sette tra i 10 e i 19 anni soffre di un disturbo mentale: depressione, ansia e disturbi comportamentali. Nel primo anno di pandemia, un giovane su quattro ha presentato sintomi depressivi clinicamente significativi, e uno su cinque sintomi d'ansia. Il rischio di sviluppare sintomi psichiatrici è maggiore nelle famiglie a basso reddito, nell'età tardo-adolescenziale e tra le ragazze. 

La testimonial Aurora Ramazzotti

Testimonial dell'iniziativa è Aurora Ramazzotti: “La legge per la nascita dello psicologo di base – spiega la figlia di Eros Ramazzotti e Michelle Hunziker – è un primo passo per cambiare la percezione che le persone hanno dello psicologo, da sempre avvolta da uno stigma insuperabile. Alla fine del 2020 ho conosciuto una ragazza che si è presentata a casa tramite mio padre, che spesso entra in contatto con i fan per aiutarli. Questa ragazza a soli 13 anni aveva più volte tentato il suicidio, e mi ha colpito tantissimo la facilità con cui mi ha detto che non voleva più vivere. In lei ho visto un'intera generazione, colpita da questa pandemia ma che in realtà nasce con fragilità diverse. Anche noi dobbiamo impegnarci per ascoltarli e farli sentire meno soli”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo psicologo di base (gratuito) presto in Lombardia

BresciaToday è in caricamento