Sabato, 16 Ottobre 2021
Salute

Come affrontare la lombalgia, il mal di schiena più diffuso

Quando arriva, purtroppo, arriva: esercizi e accorgimenti per affrontare la lombalgia, il mal di schiena più diffuso

I numeri non mentono: si stima che almeno 8 italiani su 10, almeno una volta nella vita, abbiano avuto a che fare con il mal di schiena. La patologia è nota e arcinota (e spesso si associa al mal di collo): può essere causata da vari fattori ma in ogni caso interessa il sistema muscolo-scheletrico. Nello specifico, si parla di dolore o infiammazione a livello del dorso o della colonna vertebrale: tra i mal di schiena più diffusi ci sono sicuramente la lombalgia, la dorsalgia e la cervicalgia.

Quali sono i mal di schiena più diffusi

Quando si soffre di lombalgia significa dover affrontare il dolore localizzato nella parte bassa della schiena, che spesso può irradiarsi fino agli arti inferiori e coinvolgere anche il nervo sciatico (da cui la sciatica, che è un altro male assai diffuso). Questi i sintomi più comuni della lombalgia: il dolore nella parte bassa della schiena si associa a rigidità, debolezza, intorpidimento degli arti inferiori, formicolii vari, improvvise sensazioni di caldo o freddo.

E' di ampia diffusione anche la dorsalgia, ovvero il dolore nella regione dorsale, fino alle aree laterali della schiena. I sintomi più comuni si associano a dolore acuto e pulsante che si accentua in determinate posizioni (come quando roteiamo la schiena o la pieghiamo). Infine, la cervicalgia: è il nome stesso a suggerire che interessa la cervicale, e quindi si concentra nella zona del collo, con sintomi che spesso si accompagnano a mal di testa, vertigini e disturbi del sonno.

Come prevenire la lombalgia

La patologia più diffusa resta comunque la lombalgia. Per combattere e anche prevenire il problema si comincia dalle buone abitudini, che a lungo andare riducono i fattori di rischio. Solo per citarne alcuni:

  • una corretta postura;
  • evitare se possibile scarpe scomode o col tacco;
  • non dimenticarsi mai dello stretching;
  • regolare attività fisica (senza esagerare);
  • sedie ergonomiche a casa e in ufficio;
  • impacchi caldi e massoterapia, quando serve;
  • esercizi di rilassamento muscolare.

Gli esercizi per il mal di schiena

Parlando di prevenzione, impossibile non citare qualche utile esercizio per limitare i danni da lombalgia. Su tutti la ginnastica posturale, che si può eseguire in vari modi (sia a corpo libero che con attrezzi) purché sia praticata con regolarità. E poi l'immancabile stretching, con alcuni esercizi specifici tra cui:

  • allungamento piriforme: parti in posizione supina, fletti le ginocchia portandone una al petto e tienila stretta con le mani per 5 o 10 secondi, torna in posizione e ripeti 5 volte;
  • scarico posturale: parti con la schiena a terra, poggia le gambe su una sedia in modo che le ginocchia siano piegate a 90 gradi, mantieni la posizione per circa 10 minuti. 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come affrontare la lombalgia, il mal di schiena più diffuso

BresciaToday è in caricamento