Nasce in Lombardia la prima Associazione degli Ingegneri Gestionali della sanità

Presentata a Varese la prima Associazione italiana degli Ingegneri Gestionali della sanità: tra i promotori del sodalizio anche il giovane gardesano Andrea Grioni

Parla anche bresciano la prima Associazione italiana degli Ingegneri gestionali che operano nel settore sanitario, presentata ufficialmente mercoledì 22 maggio all'auditorium dell'Università LIUC Carlo Cattaneo di Castellanza, Varese, in occasione del convegno nazionale “L'Ingegnere Gestionale per una sanità più efficiente”. Tra i fondatori e i coordinatori del sodalizio c'è infatti anche il giovane ingegnere gardesano Andrea Grioni, classe 1986.

Gli Ingegneri Gestionali della Sanità

L’Associazione degli Ingegneri Gestionali nasce dalle esigenze del nostro tempo: negli ultimi anni, infatti, il settore sanitario sia pubblico che privato è caratterizzato sempre più da una crescente complessità organizzativa. Il motivo? L’aumento dei servizi da erogare, le crescenti aspettative dei cittadini in cerca di risposte il più vicino possibile alle proprie esigenze, un contesto economico che inevitabilmente richiede una razionalizzazione delle risorse. Circostanze che dunque spingono l’intero settore sanitario verso la ricerca di nuove professionalità, in grado di apportare le competenze tecnico-ingegneristiche utili a gestire tali livelli di complessità.

Si è parlato anche di questo, ovviamente, nell'ambito del convegno organizzato dall'Università LIUC che già dal 2015 ha attivato un percorso in Healtcare System Management all’interno della Laurea magistrale in Ingegneria gestionale, con l’obiettivo di formare ingegneri gestionali in grado di contribuire al miglioramento delle performance delle aziende del settore sanitario.

“Il nostro intento – ha spiegato Andrea Grioni, promotore dell'Associazione insieme a un gruppo di giovani Gestionali - è quello di costruire un solido network di professionisti. Questa Associazione dovrà diventare il principale punto di aggregazione dei Gestionali che lavorano in sanità, promuovendo iniziative formative con cui accrescere le nostre competenze scientifiche, tecniche e organizzative, in una logica di costante condivisione delle esperienze di valore”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Così ritornerà la zona gialla, con coprifuoco alle 24 e ristoranti aperti a cena

  • Francesca presa a calci e pugni in faccia, poi soffocata e stuprata: "Una cosa mai vista"

  • Quando ci si potrà spostare tra regioni: c'è una data per maggio 2021

  • Il lago in burrasca fa paura: le onde travolgono il cantiere della passeggiata

  • "Mi tradiva con Stefano, avevo paura che mi portasse via i figli: ho perso la testa"

  • Trovato un cadavere senza testa: è della donna scomparsa da 2 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento