Domenica, 19 Settembre 2021
Fitness

Come rassodare il seno comodamente da casa

Push-up e piegamenti, pesetti e palla da pilates: tutti gli esercizi per rassodare e tonificare il seno, senza ricorrere alla chirurgia estetica

Abbiamo già trattato alcuni utili esercizi per glutei, gambe e dintorni: oggi ci dedichiamo a qualche utile work-out da dedicare al seno. Non sempre è necessario ricorrere alla chirurgia estetica: basta un po' di tempo e forza di volontà. Non va dimenticato, infatti, che anche se il seno è formato essenzialmente da grasso, è comunque sostenuto dai muscoli pettorali: allenandoli e tonificandoli, questi lo solleveranno naturalmente. Evitando anche un antiestetico rilassamento muscolare.

Prima di cominciare

Prima di iniziare, sono necessari alcuni piccoli accorgimenti. A cominciare dall'outfit: il reggiseno deve sostenere senza stringere o comprimere. E' sempre bene anticipare gli esercizi con un po' di riscaldamento (circa 5 minuti): per eseguirne alcuni sarà necessario avere a portata di mano un set di pesi o una palla da pilates. In caso contrario, i pesi possono essere sostituiti con bottiglie d'acqua da mezzo litro. Pronte? Ecco allora gli esercizi per rassodare il seno.

Piegamenti sulle braccia

I piegamenti sulle braccia sono esercizi semplici e poco impegnativi. La posizione: mettetevi in piedi di fronte al muro, con le mani all'altezza delle spalle, le gambe chiuse e leggermente piegate e i piedi a 20 centimetri di distanza dalla parete. Espirare portando i gomiti e il corpo verso il muro, senza toccarlo, poi tornare alla posizione di partenza. Fare due serie da 30 ripetizioni l'una.

Push-up

Non sono i “push-up” tradizionali, quelli “appesi”, ma quelli a terra: per eseguire l'esercizio basta stendersi a terra, meglio su un tappetino, portare la mani davanti leggermente dopo le spalle e stendere le braccia. Poi vanno piegate le ginocchia e incrociate le caviglie: sollevare e procedere con due serie da 30 ripetizioni ciascuna.

Spinte sulle mani

Le spinte sulle mani si possono fare sia da seduta che in piedi. Basta portare i polsi all'altezza del mento e unire la mani, a dita intrecciate: va fatta una leggera pressione (come a schiacciare una pallina). L'esercizio prevede prima una serie da 20 movimenti rapidi, poi un'altra a ritmo rallentato, mantenendo stavolta la pressione per 5 secondi (da ripetere altre 10 volte).

Pugni e pesi

Da eseguire in piedi, con un peso per mano. Gambe non allineate, piedi dritti in avanti: aprite le braccia di lato tenendo i gomiti appena piegato, i palmi in avanti e i manubri (o le bottiglie) appena sopra le spalle. A questo punto sferrare un pugno in avanti e a sinistra con il braccio destro, tornare nella posizione di partenza e ripetere con il pugno sinistra: la serie conta 20 ripetizioni per braccio.

Plank e spostamenti laterali

Anche in questo caso serve un tappetino. Si comincia mettendosi in ginocchio, gomiti a terra, gambe tese all'indietro con i piedi appoggiati sugli alluci e bacino sollevato: schiena dritta e parallela. Con la pancia indietro, vanno contratti i glutei eseguendo uno spostamento laterale, alzando la mano sinistra e poi il piede sinistra. Da fare: due spostamenti laterali a sinistra, poi due a destra. Ripetere per 12 volte.

Pettorali con palla da pilates

Per concludere, un esercizio con pesi e palla da pilates. Tenendo un peso ben saldo in ogni mano, sedersi sulla palla fitness scivolando in avanti fino a ritrovarsi in appoggio sulle spalle. Fatto questo, aprire le gambe e piegare le ginocchia a 90 gradi (con i fianchi allineati): in questa posizione, aprire la braccia lateralmente, piegando i gomiti a 90 gradi con i palmi delle mani verso l'esterno, e braccia aperte e tese verso l'alto. Mantenendo le braccia tese, chiuderle fino a far toccare i pesetti: infine riaprire le braccia e tornare alla posizione di partenza. Da ripetere per 12 volte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come rassodare il seno comodamente da casa

BresciaToday è in caricamento