rotate-mobile
Fitness

Ashtanga yoga: meditazione in movimento e yoga dinamico

Lo chiamano “yoga dinamico” e ancora “meditazione in movimento”

Un respiro profondo, un lento movimento: l'occasione per staccare un po' corpo e mente dalle fatiche quotidiane. E' di base questo l'obiettivo dello yoga, disciplina sempre più diffusa anche a Brescia e provincia (e soprattutto in città): tra le tante varianti merita sicuramente attenzione l'Ashtanga yoga, disciplina tradizionale del sud dell'India, definita come “meditazione in movimento” e ancora “yoga dinamico”. Ovvero, rispetto allo yoga tradizionale, è una pratica molto meno statica.

C'è un qualcosa di filosofico, anche nell'Ashtanga yoga. “L'essenza di questa forma di yoga è nel suo stesso nome, Ashtanga – fanno sapere dalla prima scuola di Ashtanga yoga di Milano, seconda in Italia, fondata nel 2009 da Lino Mieli – che infatti significa otto rami, che indicano il percorso yogico”.

I sette rami dell'Ashtanga yoga

Il primo ramo prende il nome di Yama: sincerità, non violenza, assenza di avidità. Il secondo ramo è Nyama, verso una retta condotta nel cammino spirituale. Il terzo ramo, Asana, fa riferimento al lavoro del corpo con le sue posture. Il quarto ramo è Pranayama (controllo del prana, energia vitale), il quinto Pratiyara (compulsività), il sesto Dharana (concentrazione), il settimo Dhyana, ovvero “l'ingresso allo stato meditativo, ove la mente prende quiete e beatitudine”.

La pratica dell'Ashtanga yoga

La pratica dell'Ashtanga yoga si sviluppa attraverso cinque serie: Yoga Chikitsa per purificare e allineare il corpo; Nadi Shodhana, che agisce sul sistema nervoso; infine le serie avanzata Stira Bhagah Samapta, che sviluppano la forza interiore.

“L'ordine delle asana deve essere rispettato ed eseguito con precisione, affinché venga rafforzato e bilanciato l'effetto complessivo della sequenza”, fanno sapere dalla scuola di Ashtanga yoga di Milano: “Acquisendo la capacità di un respiro lungo e profondo la mente diviene calma e concentrata, ciascun movimento fluisce da una postura all'altra fino al completamento della serie”. C'è una scuola di Asthanga yoga anche a Brescia, guidata da Barbara Travanini e Andrea Olivetti (per info 339 8616175 oppure 331 7082831).

I benefici dell'Asthanga yoga

“L'Ashtanga yoga lavora sul respiro e sul corpo – il commento di Giuseppe Panarello, uno dei più conosciuti maestri di Ashtanga yoga in Italia – e questa connessione tra respiro e movimento potra grandi benefici sul sistema nervoso centrale e periferico. L'Ashtanga yoga è come una metafora della vita: ci sono momenti in cui tutto scorre facile e dei momenti più faticosi. Tutte le serie hanno una fase morbida e un piccolo molto alto di fatica, di solito a metà della serie. Questa disciplina insegna a non girare intorno ai problemi, ma ad affrontarli”. Per Panarello non manca l'effetto terapeutico anche sul fronte della postura, colonna vertebrale, mobilità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ashtanga yoga: meditazione in movimento e yoga dinamico

BresciaToday è in caricamento