Giovedì, 24 Giugno 2021
Cura della persona

Unghie finte: quanto durano e come applicarle

Un nuovo episodio nel viaggio della manicure fai da te: ecco a voi le celebri unghie finte, come applicarle e rimuoverle, quanto durano

Unghie, unghie e ancora unghie: dall'extension alla manicure, non sono da meno le unghie finte, la soluzione ideale per chi ama avere le unghie sempre lunghe e curate, e purtroppo non ha il tempo (e magari nemmeno il denaro) per recarsi con continuità dall'estetista. Ne esistono di vari tipi: adesive o con la colla, ad esempio. Per le appassionate, permettono un repentino cambio di stile, e in poco tempo. E sono anche terapeutiche: utili, infatti, a chi soffre del problema e vorrebbe provare a smettere di mangiarsi le unghie.

Come scegliere le unghie finte

Domanda topica, ma sempre attuale: come scegliere le unghie finte più adatte? Come detto, ne esistono di due tipi: adesive o con la colla. Realizzate in plastica, è bene ricordare che non sono affatto nocive per le unghie naturali (anche se gli esperti non si stancheranno mai di dirlo: è sempre meglio non esagerare). Ci sono modelli trasparenti o colorati, personalizzabili e riutilizzabili: insomma, di tutto un po'.

Il primo passo è fondamentale: massima attenzione, perché la scelta delle unghie finte da applicare alla nostra artigianale manicure non può prescindere dalla sempreverde “giusta misura”, per ogni unghia, verificando con precisione lunghezza e larghezza. Scegliere un'unghia di dimensioni sbagliate, o troppo grande o troppo piccola, potrebbe infatti comportare un rapido deterioramento, o peggio anche fastidio e dolore. Non da meno la possibilità di limare le unghie finte per adattarle a piacimento, in caso fosse difficile trovare la misura ideale.

Come applicare le unghie finte

Vediamo ora all'applicazione delle unghie finte: che siano con l'adesivo o con la colla, sarà comunque necessario preparare le nostre unghie naturali al trattamento. Si comincia eliminando ogni residuo di smalto presente: andranno poi immerse in una bacinella con acqua tiepida per qualche minuto, per ammorbidire unghie e cuticole. Queste ultime andranno massaggiate con dell'olio nutriente, e poi “spinte” all'indietro con strumenti appositi (il celebre spingi-cuticole oppure dei bastoncini, meglio se in legno d'arancio). 

Procedi infine alla rimozione di ogni residuo untuoso con batuffoli di ovatta, e asciugale un'altra volta, per essere sicura di non sbagliare. Arrivati fino a qui, è giunto il momento dell'attesa applicazione. Per quanto riguarda le unghie finte adesive: basterà eliminare la pellicola e farle aderire all'unghia naturale, ovviamente poggiandola con la massima precisione, concludendo con un poco di pressione, per qualche secondo.

Per quanto riguarda, invece, le unghie finte con colla: andranno applicate non più di due gocce di colla proprio al centro dell'unghia, facendo poi aderire l'unghia finta a quella naturale, poggiandola attentamente a partire dalla base. Ci vorrà ancora più attenzione che in precedenza, e un pochino più di tempo: almeno 30 secondi per ciascuna applicazione.

Come rimuovere le unghie finte

Belle a vedersi e facile da applicare, ma attenzione alla durata: le unghie finte con colla durano al massimo una settimana, quelle adesive non più di due o tre giorni. Rimuoverle, comunque, è altrettanto facile e veloce. Per la colla: basterà immergere le dita in acqua calda per qualche minuto, o almeno finché non sarà completamente sciolta. In caso di una colla molto potente, meglio utilizzare prodotti solventi dedicati e delicati (privi di acetone). Le unghie finte con adesive verranno via, invece, quasi da sole: al termine del processo di rimozione è consigliabile applicare un olio o una crema nutriente.

Per saperne di più

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unghie finte: quanto durano e come applicarle

BresciaToday è in caricamento