Occhiali appannati con la mascherina: ecco come fare

E' un problema serio per chi porta gli occhiali: ecco alcuni utili consigli per evitare che le lenti si appannino quando portiamo la mascherina

Chi porta gli occhiali se n'è accorto subito, subitissimo: che fastidio quando si appannano con la mascherina. Una circostanza che, di questi tempi, accompagnerà gli amici occhialuti ancora per mesi e mesi: fino all'autunno 2021, infatti, difficile prevedere un ritorno a tutti gli effetti a una normalità pre-Covid (se mai ci sarà).

Al di là dell'ironia – c'è comunque di peggio a questo mondo – è un problema serio: quando si cammina o quando si lavora, solo per citare un paio di sfortunate circostanza. Ma a tutto c'è rimedio, più o meno: vediamo alcune soluzioni pratiche per risolvere (almeno in parte) questo fastidioso problema.

Perché si appannano gli occhiali

Pillole di scienza: ma perché gli occhiali si appannano? Semplice, la colpa è del vapore acqueo. Quando indossiamo la mascherina, infatti, ci copriamo sia il naso che il mento. Dunque l'aria espirata si dirige verso l'alto, e va a finire a contatto con gli occhiali. L'effetto è immediato: il vapore acqueo appanna le lenti e tutto diventa più complicato.

Un consiglio "scientifico"

Ecco allora i consigli più interessanti per risolvere o comunque attenuare il problema. Ce ne sono anche di prestigiosi: il Royal College of Surgeons della Gran Bretagna ha spiegato di come basterebbe lavare gli occhiali con acqua e sapone prima di indossare la mascherina. Vanno poi asciugati all'aria o con un fazzoletto: così facendo, le lenti rimarrebbero ricoperte di una sottile pellicola di tensioattivi che, appunto, prevengono l'appannamento. Provare per credere.

Alcuni consigli pratici

Esistono anche altri consigli meno tecnici, ma comunque efficaci. Il primo e più intuitivo: fare in modo che gli occhiali siano poggiati sopra la mascherina, e non al contrario. Oltre che, ovviamente, stringere bene la mascherina per ridurre al minimo il passaggio dell'aria espirata.

Purtroppo non sempre funziona, perché indossandola tutto il giorno (o quasi) è facile che si sposti l'una – la mascherina – o gli altri – gli occhiali. Ma può bastare un fazzoletto di carta per mettere in scena un trucchetto assai funzionale: basta inserirlo sotto la mascherina, posizionandolo tra la bocca e il naso, per far sì che sia proprio il fazzoletto ad assorbire il vapore acqueo di troppo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La nuova star della dieta? Un nutrizionista bresciano: "Ecco il mio metodo"

  • Tutte le regioni zona gialla a dicembre, ma si va verso il divieto di spostamento

  • Tragedia in paese: giovane uomo si chiude in garage e si toglie la vita

  • Massimo Boldi: il negazionista Covid testimonial del nuovo spot di Regione Lombardia

  • Barista fa sesso con un imprenditore, resta incinta e perde il bimbo: "Dammi 60mila euro"

  • Maestra positiva al Covid: "Dolori allucinanti, anche alla testa. Ho temuto d'essere morta"

Torna su
BresciaToday è in caricamento