Martedì, 21 Settembre 2021
Cura della persona

Troppo sole? Rimedi naturali fai da te contro le scottature

Troppo sole, la pelle scotta e brucia: ecco i migliori rimedi naturali da utilizzare come doposole

Foto di Hoa Luu da Pixabay

E' sempre bello avere un'abbronzatura perfetta, ma è meglio non rischiare: dunque, evitare le scottature (che potrebbero avere conseguenze anche a lungo termine) e la disidratazione, intervenendo in tempo per idratare e lenire la nostra pelle dopo le lunghe giornate al sole. C'è ancora tempo, eccome, anche per raggiungere i nostri laghi e dare l'ultimo colpo alla nostra pelle già colorita.

Ma per evitare ricadute dopo una giornata al lago e (soprattutto) al mare, esistono anche dei rimedi naturali doposole fai da te, a prezzi modici e da realizzare agilmente tra le mure di casa, con prodotti tutt'altro che industriale. Vediamone alcuni.

Cetrioli

E' un antico rimedio doposole fai da te. Per farlo è necessario frullare dei cetrioli freschi, applicarli direttamente sulle zone arrossate o scottate e farli agire per qualche minuto. Ci sta bene anche un po' di yogurt bianco, che ne donerà la consistenza cremosa e idratante simile a quella di una crema corpo. 

Aceto di mele

Ne basta davvero un bicchiere: aggiungiamo l'aceto di mele mentre stiamo facendo il bagno, e funzionerà immediatamente riattivando la circolazione, levigando la pelle e rendendo più elastici i tessuti, così da ottenere immediatamente un effetto antifiammatorio con contestuale ripristino del pH della pelle. Non solo: permetterà di schiarire le macchie cutanee.

Patate

Anche le patate ci possono procurare un gran sollievo, e questo grazie al potere decongestionante derivante dalla presenza di amido, oltre a proprietà antinfiammatorie e antiprurito. Per approfittare del loro effetto doposole, andranno bollite e poi schiacciate, utilizzate infine come impacco lenitivo sulle zone arrossate o scottate: lasciate agire per qualche minuto e poi risciacquate.

Aloe Vera

Pianta grassa a foglia larga, l'aloe vera è dotata di tantissime proprietà benefiche per l’organismo. Tra queste, quelle antibatteriche, antisettiche, antinfiammatorie e lenitive la rendono perfetta come rimedio naturale doposole. L’aloe vera, infatti, crea una difesa naturale per la pelle, accelera e stimola i processi di rigenerazione cellulare, aiutando l’organismo a reagire rapidamente allo stress cutaneo e alle irritazioni e semplificando i processi di riparazione dei segni sulla pelle e sulle ferite, e idrata a fondo la pelle, rendendola morbida e sana. 

Per preparare un rimedio naturale doposole fai da te, puoi utilizzare la polpa delle foglie di aloe applicandola direttamente sulla pelle arrossata: inizia spellando la foglia, così da ricavare la polpa gelatinosa che si trova al suo interno. Poi, tagliala in pezzi e lasciala a riposare in frigo o in freezer prima di applicarlo e massaggiarlo sulla pelle arrossata.

In alternativa puoi frullare la polpa con qualche goccia del tuo olio essenziale preferito, così da smorzarne l’odore intenso, versare il tutto nelle formine da ghiaccio e lasciare a riposare in freezer. In questo modo, ogni volta che ne avrai bisogno, potrai prelevarne un cubetto da passare nelle zone più irritate.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un elemento naturale che, grazie alle sue numerose proprietà, viene frequentemente ed efficacemente impiegato nelle pulizie domestiche e nel campo cosmetico. Grazie alla sua composizione chimica, infatti, il bicarbonato svolge un’azione abrasiva e sbiancante particolarmente efficace, venendo utilizzato anche per alleviare le macchie scure di viso e corpo come cicatrici, macchie del sole, macchie da acne o brufoli, favorisce un ricambio cellulare più rapido e allevia dermatiti e rush cutanei.

Inoltre, il bicarbonato ha un effetto idratante, è un detergente naturale ed efficace e svolge una profonda azione antisettica e antibatterica.

Realizza un impacco freddo a base di acqua e bicarbonato da lasciare in posa per circa 15 minuti per combattere arrossamenti e scottature e per riequilibrare il PH della pelle.

Latte

Il latte, grazie alle sue innumerevoli proprietà benefiche, è un vero e proprio alleato di bellezza, utilizzato fin dall'antichità per contrastare la secchezza e la disidratazione cutanea. Il latte, infatti, migliora l'elasticità e l'idratazione della pelle, e svolge un'azione anti-age, rigenerativa, rinfrescante e lenitiva.

Il latte vaccino è quindi un rimedio naturale doposole veloce ed economico, ideale per alleviare il fastidio e il dolore causato dalle scottature e ottimo per nutrire e idratare la pelle, così da aiutarti a mantenere un’abbronzatura perfetta nel tempo. Basterà prendere del latte freddo di frigo, immergerci un panno di cotone o una garza e applicarlo sulla pelle.

Olio di iperico

Apprezzato per i numerosi effetti esercitati sulla cute lesa e irritata e ampiamente utilizzato in ambito fitoterapico per il trattamento di diversi disturbi della pelle, l'olio di iperico è un eccezionale rimedio naturale doposole, capace di idratare la pelle, di velocizzare la rigenerazione cellulare e di lenire fastidi e dolori. Applica l’olio di iperico più volte al giorno sulle zone da trattare, ma evita di esporti al sole dopo il suo utilizzo, così da escludere l’insorgenza di reazioni di fotosensibilizzazione.

Camomilla

In ultima, ma non per importanza, c'è la camomilla. In particolare è l'olio di camomilla a funzionare efficacemente come decongestionante della pelle (utilizzato anche nella cosmetica) e utile anche in caso di irritazioni: garantisce inoltre un'azione calmante, emolliente, lenitiva, antinfiammatoria e antimicrobica. Per approfittare al meglio delle sue proprietà basta realizzare un decotto miscelandoci dell'olio di calendula. Immergiamo una garza nel liquido (tiepido) e poi passiamola con delicatezza sulla pelle arrossata, fino all'assorbimento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Troppo sole? Rimedi naturali fai da te contro le scottature

BresciaToday è in caricamento