Martedì, 26 Ottobre 2021
Cura della persona

Come leggere l'etichetta dei cosmetici: gli ingredienti da evitare

Qualsiasi prodotto cosmetico che acquistiamo è attrezzato con la celebre etichetta Inci: cos'è, come leggerla e quali sono gli ingredienti da evitare

Sono finiti i tempi degli acquisti a scatola chiusa: tutti (o meglio tutte) abbiamo imparato a leggere a fondo l'etichetta di ciascun prodotto di bellezza o per la cura della persona, tra cui gli immancabili cosmetici, di fatto gli “alleati” che utilizziamo ogni giorno per la nostra pelle o per i capelli. Come riporta il Ministero della Salute, nella categoria dei prodotti cosmetici possiamo trovare:

  • creme, emulsioni, lozioni, gel e oli per la pelle,
  • maschere di bellezza, fondotinta (liquidi, paste, ciprie), cipria,
  • talco per il dopobagno e per l’igiene corporale,
  • saponi di bellezza, saponi deodoranti, profumi, acque da toeletta ed acqua di Colonia,
  • preparazioni per bagni e docce (sali, schiume, oli, gel),
  • prodotti per la depilazione,
  • deodoranti e antitraspiranti,
  • tinture per capelli, prodotti per l’ondulazione, la stiratura e il fissaggio, prodotti per la messa in piega, prodotti per pulire i capelli (lozioni, polveri, shampoo), prodotti per mantenere i capelli in forma (lozioni, creme, oli), prodotti per l’acconciatura dei capelli (lozioni, lacche, brillantine),
  • prodotti per la rasatura (creme, schiume, lozioni),
  • prodotti per il trucco e lo strucco, prodotti destinati ad essere applicati sulle labbra,
  • prodotti per l’igiene dei denti e della bocca,
  • prodotti per la cura delle unghie e lacche per le stesse,
  • prodotti per l’igiene intima esterna,
  • prodotti solari, prodotti autoabbronzanti,
  • prodotti per schiarire la pelle e prodotti antirughe.

Che cos'è l'etichetta Inci per i cosmetici

Davvero un lungo elenco, ce n'è per tutti i gusti: ma tra i tanti prodotti che ci sono in commercio, come facciamo a sapere quali sono quelli buoni e quelli invece cattivi? Ovvero: come facciamo a riconoscere, tra gli ingredienti, quelli che di fatto sono elementi o principi attivi che potrebbero essere dannosi per la salute? Ciascun prodotto cosmetico ha la sua bella etichetta, che si caratterizza per il celebre Inci, acronimo di International Nomencalture Cosmetic Ingredients.

Si tratta della nomenclatura comune impiegata per indicare gli ingredienti sulla confezione dei cosmetici: sul sito del Ministero è possibile consultare un lungo elenco (da centinaia di pagine) di tutti gli ingredienti che possiamo trovare in una crema, in uno shampoo e altro ancora, con la denominazione, la composizione e gli eventuali effetti collaterali.

Come leggere (e comprendere) l'etichetta

Qualche piccolo consiglio per imparare a leggere l'etichetta Inci. Per cominciare, gli ingredienti sono elencati in ordine decrescente in base alla loro concentrazione: i primi della lista sono quelli presenti in quantità maggiore, gli ultimi invece solo in piccole percentuali. Anche le parole sono importanti: se le sostanze vengono indicate con il nome in latino, questo significa che sono state inserite nella formulazione del cosmetico in totale purezza, senza alterazioni o modifiche chimiche.

Viceversa, quando troviamo un nome in inglese questo significa che sono ingredienti di origine chimica, appunto prodotti in laboratorio. Ma ci sono anche i coloranti, che nello specifico vengono accompagnati dal numero presente nel color index. Ma quali sono gli ingredienti più pericolosi per la salute e che è meglio evitare?

Gli ingredienti da evitare

Una scorciatoia figlia della modernità può essere una comoda app da scaricare e usare sul nostro smartphone. In alternativa, di seguito pubblichiamo un breve elenco dei principali ingredienti da evitare:

  • Petrolati e oli minerali-  sostanze che derivano dagli scarti di raffinazione del petrolio non biodegradabili e non ecodermocompatibili:  Paraffinum liquidum, Mineral Oil, Vaselina, Ceresin, Ozokerite, Petrolatum, Paraf?n, Cera Microcristallina e Isoparaf?n.
  • Siliconi -  derivati del petrolio molto inquinanti e non dermocompatibili, poiché occludono la traspirazione di cute e capelli, rendendoli secchi e fragili: Dimethicone, Ciclopentasiloxane, Amodimethicone, Dimethiconol, Cyclomethicone, Trimethylsiloxysilicate, Poliquaternium-80 e, in generale, tutti gli ingredienti che finiscono con -thicone, -xiloxane, -silanoil.
  • Conservanti chimici - ne fanno parte anche alcuni parabeni, e sono sostanze inquinanti, potenzialmente cancerogene, allergizzanti e che possono interferire con il nostro sistema ormonale: Formaldheyde, Triclosan, Imidazolidinyl urea, Diazolidinyl urea, DMDM Hydantoin, Methylisothiazolinone, Methylchloroisothiazolinone, Butilidrossianisolo (BHA) e il Butilidrossitoluolo (BHT).
  • Emulsionanti - sostanze di sintesi che favoriscono la fluidità del prodotto dannose soprattutto se mescolati con quantità di ethylene oxide e 1,4-dioxane, che sono cancerogeni: Polyethyleneglycole (PEG), Dipolyhydroxystearate, PEG6, PEG20, PEG 75, PEG-4, PEG-n, PEG-40 Hydrogenated Castor Oil, Propylen Glycol, Butylen Glycol, Polypropylene Glycol, Ethylene Glycol.
  • Tensioattivi -  sostanze chimiche non pericolose, ma che possono disidratare, producendo secchezza e ipersensibilità sulla pelle e sul cuoio capelluto: Sodium Lauryl Sulfate (SLS), Amonium Lauryl Sulfate, TEA-Lauryl Sulfate, Magnesium Laureth Sulfate, MEA Laureth Sulfate, Sodium Laureth Sulfate (SLES) e Amonium Laureth Sulfate.

Cosmetici naturali a Brescia

Per essere sicure di scansare certi ingredienti è bene rivolgersi a professionisti del settore specializzati nella cosmetica bio o naturale. Concludiamo allora con alcuni indirizzi di negozi operativi a Brescia città, disponibili anche con e-shop e consegna a domicilio: NaturallBio in Via Cipro 36 (telefono 030 5030152), Ma Belle Bio Boutique in Corso Martiri della Libertà 56 (telefono 329 1247639), Tulipe Bioprofumeria in Via Gabriele Rosa 67 (telefono 030 5031323).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come leggere l'etichetta dei cosmetici: gli ingredienti da evitare

BresciaToday è in caricamento