rotate-mobile
Cura della persona Sirmione

Tutto vero, c'è il Bonus Terme: un buono da 200 euro per le cure termali

Il ministero ha messo a disposizione un plafond da 53 milioni

Forse non tutti sanno che c'è anche il Bonus Terme: si tratta di un fondo, gestito da Invitalia per conto del Mise, il Ministero dello sviluppo economico, che ha messo sul piatto un plafond da 53 milioni di euro (con decreto ministeriale del 2020) individuando i servizi termali ammissibili, ovvero qualsiasi prestazione erogata da un istituto termale accreditato. 

All'elenco non mancano, ovviamente, le Terme di Sirmione: sono già aperte le iscrizioni per richiedere il Bonus, che consiste in un buono del valore di 200 euro per l'acquisto di servizi termali di salute, benessere e beauty, destinato a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di reddito.

Come richiedere il Bonus Terme

Per richiedere il Bonus Terme a Terme di Sirmione è necessario compilare il form online sul portale termedisirmione.com/it/bonus-terme-sirmione e attendere che Terme di Sirmione ne faccia richiesta per conto del cittadino a partire  da lunedì 8 novembre, click day ufficiale. Il bonus può essere utilizzato entro 60 giorni dalla data di emissione e ogni cittadino ne può fare richiesta ad un solo complesso termale accreditato e utilizzarlo solo presso di esso.

I trattamenti termali disponibili

La scelta dei trattamenti usufruibili alle Terme di Sirmione è ampia: alle Terme Virgilio visite mediche specialistiche, cure termali, benessere e bellezza con i trattamenti Metodo di Sirmione e di Dermatologia Estetica, ad Aquaria percorsi benessere e trattamenti viso e corpo a base di acqua e fango termali, negli hotel termali tutti i servizi salute e benessere erogati.

“Il Bonus Terme è sicuramente un'operazione interessante – spiega Margherita De Angeli, direttore generale di Terme di Sirmione – che restituisce visibilità al ruolo che le terme possono operare per la salute di tutti. E' un incentivo per i cittadini italiani a prendersi cura di sé, e a provare i benefici dei servizi termali erogati in strutture serie, identificate come presidi sanitari e accreditate con il Sistema sanitario nazionale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto vero, c'è il Bonus Terme: un buono da 200 euro per le cure termali

BresciaToday è in caricamento