Vino contaminato da Coronavirus, la smentita: è soltanto una fake news

Gli esperti replicano alle fake news sul rischio di contaminazione dei prodotti agroalimentari, vino compreso: un’altra bufala sul Covid-19

Tra le tante, tantissime fake news di queste settimane sull’emergenza Coronavirus non potevano mancare quelle relative ai prodotti agroalimentari, che a detta di alcuni (anche se non è vero) rischierebbero di essere contaminati dal Covid-19. Nell’elenco dei prodotti a rischio (anche se non lo sono) non poteva mancare il vino: la denuncia arriva dalla Cantina Valpolicella Negrar.

Nessun rischio di contaminazione

Per rispondere alle fake news che appaiono sui social, sulla possibilità che il vino e altri prodotti possano venire contaminati dal Coronavirus, dalla provincia di Verona arriva il videomessaggio di Daniele Accordini, enologo e direttore generale di Cantina Valpolicella Negrar: in italiano e in inglese, ha voluto rassicurare la clientela e contrastare “l’immotivata campagna denigratoria che circola nei nuovi media, rischiando di infierire ulteriori colpi all’economia del vino italiano, già provata dagli effetti dell’emergenza”.

Nel video vengono ricordati elementi fondamentali come il rigoroso rispetto delle norme igieniche adottate nella vinificazione, o il parere degli esponenti della comunità medico-scientifica: la sopravvivenza del virus appare impossibile proprio grazie alle componenti alcoliche e fenoliche del vino. 

I vignaioli che sfidano il Coronavirus

“Nella nostra lunga storia, che oramai conta 87 anni – dice Daniele Accordini – abbiamo superato parecchie crisi economiche, guerre, profondi sconvolgimenti internazionali: ogni anno dobbiamo affrontare anche le incognite del meteo nella coltivazione dei nostri vigneti. Questa però è una nuova grande sfida a cui vogliamo rispondere guardando a ciò che sta nell’anima della nostra costituzione: la collaborazione e la solidarietà. Uniti e coesi possiamo affrontare anche questa emergenza, nel rispetto della salute di tutti e con l’assoluta attenzione a non mettere in pericolo il nostro presente e il nostro futuro”. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: primo bambino positivo in una scuola bresciana, classe in isolamento

  • Masturbava ragazzini al parco, in cambio gli comprava scarpe e spinelli

  • Incidente in A4 tra Desenzano e Brescia: chilometri di code

  • Precipita per oltre 8 metri: muore sotto gli occhi dei nipotini di 6 e 8 anni

  • Un uomo e un ragazzo fanno sesso sul ciglio della strada: multa da 20.000 euro

  • Apre nuovo supermercato: maxi-store da 3.800 mq aperto tutti i giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento