Le migliori ricette per le tisane di bellezza fatte in casa

Con l'arrivo dell'autunno è tempo di concedersi qualche (calda) coccola in più: perché non preparare una tisana fai da te in casa? Ecco come fare

Con l'arrivo dell'autunno (e dei primi freddi) è davvero finito il tempo delle bevande ghiacciate: ora è il momento di una coccola con qualche gustosa tisana calda, magari chiusi in casa sul divano quando fuori piove. Al di là del (meritato) momento di relax, le tisane (in tutte le varie sfaccettature) sono un'ottima abitudine di benessere, un valido aiuto per il nostro organismo grazie alle tante proprietà delle piante, benefiche e depurative. Un consiglio: affinché gli effetti si vedano (e si sentano), le tisane vanno bevute con continuità, riducendo al minimo il consumo di zuccheri, preferendo miele o zucchero di canna grezzo.

Come preparare una tisana

Non è difficile preparare una tisana, è un po' come fare un tè (che di fatto è una tisana): va fatta bollire l'acqua, sul pentolino sulla fiamma o sul piano a induzione, oppure direttamente la tazza nel forno a microonde. L'infuso va poi lasciato in ammollo dai 5 ai 20 minuti: dipende da che tisana stiamo preparando, che siano semplicemente aromatiche oppure anche terapeutiche. Non è obbligatorio berla tutta subito: la tisana può essere conservata in frigorifero anche un paio di giorni.

Le 7 migliori ricette fai da te

Vediamo ora alcune comode ricette fai da te con cui preparare delle tisane in casa.

  • Tisana anticellulite e snellente - per preparare questa tisana utilizza una miscela a base di fucus, ribes, spirea, vite rossa, finocchio, frangula e menta; il fucus, infatti, contribuisce ad attivare il metabolismo, mentre la vite rossa stimola il micro-circolo, aiutando il drenaggio dei liquidi in eccesso e lo smaltimento dei grassi.
  • Tisana detox - a base di tarassaco, bardana, cicoria, calendula, rosmarino ed anice stellato, la tisana detox aiuta ad eliminare tossine e impurità, e permette di recuperare energie e luminosità.
  • Tisana contro le gambe gonfie - la miscela a base di centella, mirtillo e sorbo è l'ideale per sgonfiare e alleggerire le gambe stanche, perché agisce a livello linfatico e venoso, ed è specifica per la circolazione degli arti inferiori.
  • Tisana drenante - per preparare una tisana drenante puoi utilizzare una miscela di equiseto, betulla , fico d'india, uva orsina, ortica e finocchio; ideale per eliminare liquidi in eccesso, sgonfiare la pancia e attenuare borse e occhiaie, questa miscela aiuta anche a drenare i liquidi a livello cellulare e a sentirsi più leggeri.
  • Tisana depurativa - assumere una tisana con enotera, borraggine e bardana è la scelta giusta per restituire luce alla pelle, depurare il fegato, eliminare le impurità, e, grazie alla forte presenza di vitamina E, migliorare l'elasticità della pelle e prevenire le rughe. Inoltre, puoi aggiungere un po' di camomilla e fare degli impacchi sugli occhi per eliminare borse e occhiaie.
  • Tisana contro la pancia gonfia - per ottenere una pancia piatta e allontanare il gonfiore puoi provare una miscela di malva, angelica, semi di finocchio, melissa e achillea, dalla funzione antinfiammatoria e capace di aiutare la digestione, prevenire la formazione di gas addominali e contrastare le coliti da stress.
  • Tisana rilassante - ideale da assumere prima di andare a dormire, la tisana rilassante è una miscela di passiflora, melissa, tiglio, fiori d'arancio e petali di papavero, in grado di rilassare la muscolatura anche a livello addominale, riequilibrare i cicli di sonno e veglia e dare continuità al sonno.

Rischi e controindicazioni

Come già per la polvere di moringa (e derivati) è bene ricordare che molte piante officinali hanno proprietà abortive: dunque il consumo (e soprattutto l'abuso) è sconsigliato per le donne in gravidanza (sempre meglio chiedere consiglio al proprio medico). Esistono poi delle erbe controverse o di dubbio effetto, come l'artemisia, la ruta, la mentuccia, la carota selvatica e il ginepro, solo per citarne alcune. Ce ne sono tre in particolare che è meglio evitare: la consolida maggiore, che contiene alcaloidi che possono danneggiare il fegato; la lobelia, che contiene alcaloidi dall'efficacia simile alla nicotina; la digitalis, considerata fortemente velenosa.

Fiori e piante per tisane a Brescia

Piuttosto che ricorrere ai preparati per infusi disponibili nei supermercati, il modo migliore per assumere tisane che abbiano un vero effetto benefico è quello di acquistare erbe, fiori e miscele direttamente in erboristeria. Questi alcuni utili indirizzi di Brescia e dintorni: Erboristeria L'Officinale in Via Guglielmo Marconi (telefono 030 3379523), Erboristeria L'Albero della Vita in Viale Piave (telefono 030 360184), Erboristeria Alpestre in Corso Giuseppe Garibaldi (telefono 030 45027).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dpcm 18 ottobre: le nuove misure della stretta in arrivo oggi

  • Il Dpcm Coronavirus è stato firmato: tutte le nuove regole valide fino al 13 novembre

  • Nel Bresciano 35 contagi in 24 ore: i nuovi casi Comune per Comune

  • Tentato suicidio a scuola: ragazzina si butta dal balcone

  • Brescia: è morto il papà di Francesco Renga, aveva 91 anni

  • Covid, nuova ordinanza della Regione per locali, sport, Rsa e scuole: cosa cambia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento