rotate-mobile
Alimentazione

San Valentino: la "dieta del sesso" che riaccende la passione

I dieci alimenti al top per riaccendere la libido: l'opinione degli esperti in vista di San Valentino

E' una combo tra “To be”, ovvero essere, e “Mediterranean”, mediterranea: è la “Bediterranen Diet” lanciata dal quotidiano britannico The Sun in avvicinamento alla festa di San Valentino. Si tratta di una dieta ad hoc, si dice, per riaccendere una focosa passione: una vera e propria “hot list” di alimenti afrodisiaci e affini stilata dalla nota “sexpert” (esperta di sesso) di origini greche Stella Ralfini, che in Uk è un fenomeno cult per le sue conferenze, i tanti libri pubblicati, le apparizioni televisive, i consigli per restare giovani, belle e perché no anche sessualmente attiva.

Gli alimenti più hot per Stella Ralfini

Tra gli alimenti più hot non manca l'olio extravergine di oliva, che sarebbe in grado (in parte) di mitigare gli effetti dell'impotenza, e poi le ostriche, che grazie allo zinco permetterebbero l'aumento del testosterone (nell'uomo) e l'incremento della libido (nella donna): e ancora il cioccolato fondente, che incide su dopamina e serotonina, e gli asparagi, anche in questo caso in quanto stimolatori della libido. 

I consigli di Valentina Schirò

Concorda sull'efficacia di una sorta di “sex diet” anche la dottoressa Valentina Schirò, biologa specializzata in Scienze della nutrizione: nell'elenco degli alimenti “bollenti” non possono mancare ginseng, frutti di mare, crostacei, arachidi tostate non salate, pomodori, pesce azzurro, zafferano e cioccolato fondente. “Sono alimenti – spiega Schirò – particolarmente ricchi di principi attivi che influiscono positivamente sulla sfera sessuale”.

E poi, incredibile ma vero, la birra: “Ci sono numerosi studi che confermano la relazione positiva tra l'assunzione di birra e l'aumento della resistenza sessuale”. Certo, senza mai esagerare: “Il tutto – continua Schirò – deve essere inserito in uno stile di vita sano e attivo. Altro aspetto non indifferente è la modalità di consumo: poche volte, ma regolarmente, all'interno dei pasti principali”.

La Top 10 della "sex diet" di San Valentino

Concludiamo allora con la Top 10 delle pietanze che non possono mancare nella “sex diet” di San Valentino (e a tutti voi, buon appetito e non solo):

  • Olio extravergine d'oliva, capace di ridurre l'impotenza;
  • Ostriche, per l'aumento della libido femminile e la produzione di testosterone maschile;
  • Melagrana, che migliora l'umore;
  • Birra, in quantità dosate, bevanda afrodisiaca;
  • Mandorle, che influiscono positivamente sulla produzione di ormoni;
  • Cioccolato fondente, che riduce lo stress;
  • Fieno greco, che accende il desiderio;
  • Asparagi, gli stimolatori naturale della libido;
  • Zenzero, considerato uno dei cibi più “sessuali”;
  • Fichi, utilizzati da millenni come afrodisiaco. 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Valentino: la "dieta del sesso" che riaccende la passione

BresciaToday è in caricamento