Attenti ai funghi "matti": i consigli di Prefettura e Ats Brescia

L'appello di Prefettura e Ats: massima attenzione ai funghi raccolti. Per non rischiare è attivo un Ispettorato micologico in tutta la provincia di Brescia

A poche settimane dall'accaduto, in provincia di Brescia si continua a parlare della vicenda che coinvolto quattro persone di Travagliato: un'intera famiglia intossicata e ricoverata in diversi ospedali a causa di alimenti micologici, ovvero i funghi. Per questo, fa sapere la Prefettura in una nota, “si è reso necessario sensibilizzare nel modo più capillare possibile in merito alla tematica della verifica dei funghi freschi raccolti”. 

Ne avevamo già trattato in una guida apposita: la Prefettura ribadisce comunque di far verificare sempre il raccolto micologico per prevenire qualsiasi tipo di danno a carico del consumatore, in quanto non esistono dati empirici che accertino la commestibilità dei funghi. Consuetudini e leggerezza di valutazione possono portare a conseguenze molto gravi nel settore fungino.

Quando rivolgersi all'Ispettorato micologico

Al fine di venire incontro a queste necessità dei cittadini, in tutte le Aziende Sanitarie, è presente un istituto chiamato “Ispettorato micologico” che offre servizi di consulenza nei Pronto soccorso ospedalieri in caso di sospetta intossicazione da funghi e consulenza ai privati in merito agli alimenti micologici raccolti.

Tale assistenza, gratuita e finalizzata alla certificazione di commestibilità, è attiva presso la sede dell’Ispettorato Micologico di Viale degli Abruzzi, 15 a Brescia – da luglio a novembre, il lunedì dalle 9:00 alle 11:00 e il giovedì dalle 14:00 alle 16:00 -, ma anche per il resto dell’anno su appuntamento: in questo caso, oltre alla sede stessa, saranno a disposizione degli utenti anche le sedi distaccate di Montichiari, via Falcone 18 tel. 0303839850 – 851, Leno, piazza Donatori di Sangue 1 tel.0303839860 – 861, Salò, viale Landi 5 tel. 0303839800 – 803, Rovato, via Castello 33 0303838964.

Come funziona l'Ispettorato micologico

All'Ispettorato micologico, istituito in ogni Azienda sanitaria ancora nel 1993, competono due servizi fondamentali:

  • Consulenza e supporto ai Pronto soccorso ospedalieri in caso di sospetta intossicazione da funghi
  • Consulenza ai privati sul materiale fungino raccolto

Per quanto riguarda la consulenza ai Pronto soccorso ospedalieri, è attivo il servizio di Pronta disponibilità, che copre l'intero arco della giornata per tutti i giorni dell'anno, festivi compresi, e che viene attivata dal medico qualora, in base alle informazioni raccolte e ai dati clinici rilevati, lo stesso sospetti un'intossicazione da funghi. Scopo dell'intervento del micologo è riuscire, in base agli elementi raccolti, ad individuare la specie fungina possibile causa dell'intossicazione, così da orientare il personale medico verso una terapia più mirata.

Consulenza gratuita a tutti i cittadini

Per quanto riguarda la consulenza (gratuita) ai privati cittadini sui funghi raccolti, finalizzato alla certificazione di commestibilità, l'Ispettorato micologico è attivo a Brescia in Viale Duca degli Abruzzi, come detto da luglio a novembre dalle 9 alle 11 e il giovedì dalle 14 alle 16. Lo stesso servizio, ricordiamo, è disponibile tutto l'anno, solo su appuntamento, dal lunedì al venerdì nella sede di Brescia e nelle sedi staccate di Montichiari, Leno, Salò e Rovato.

Le autorità sanitarie ribadiscono ancora una volta l'importanza di far verificare sempre i funghi freschi raccolti, per prevenire ogni possibile danno (a volte anche irreversibile, se non addirittura mortale) a carico del consumatore. Ulteriori informazioni anche sul sito web di Ats Brescia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pranzo in trattoria, 280 euro di multa a 26 operai: "Come possono mangiare al gelo?!"

  • Zone gialle, arancioni e rosse, cosa succede il 6 dicembre: c'è attesa per la Lombardia

  • Il dramma di Matteo, papà di due bambini: ucciso dalla malattia a 38 anni

  • Ragazza di 13 anni scomparsa con l'amica, madre disperata: "Torna a casa amore mio"

  • Il governo approva il decreto per il Natale: i divieti e le regole sugli spostamenti

  • Tragico incidente: Valeria Artini, promessa del volley, muore a 16 anni

Torna su
BresciaToday è in caricamento