Venerdì, 30 Luglio 2021
Alimentazione

Come friggere senza olio

Il glucosio in polvere, questo sconosciuto: eppure vi porterà nel magico mondo della frittura senza olio (né grassi)

Foto di Дарья Яковлева da Pixabay

Friggere senza olio, un sogno che si avvera: e non c'è solo la celebre friggitrice ad aria, che permette di ottenere (più o meno) lo stesso effetto del fritto tradizionale ma senza grassi a volontà. Non tutti sanno che, infatti, esiste anche un ingrediente che permette di ottenere una frittura leggera, croccante a basso contenuto di grassi, senza utilizzare olio e burro. Parliamo del glucosio in polvere, uno zucchero naturale estratto dall'uva che fonde tra i 160 e 190 gradi senza caramellarsi.

Per cosa si usa il glucosio in polvere

Gli addetti ai lavori lo chiamano “fritto non fritto”: è divenuto celebre negli ultimi anni in particolare grazie alla “cucina molecolare” dei grandi chef internazionali, ma oggi è davvero alla portata di tutti, anche per preparazioni “artigianali” e “casalinghe”. Al di là del suo utilizzo nella frittura per così dire salata, il glucosio in polvere è ampiamente utilizzato anche in pasticceria, gelateria e nell'arte culinaria in generale. 

Come friggere con il glucosio in polvere

Non servono macchinari all'ultimo grido: può bastare una semplice, classica e tradizionale pentola. L'importante è che si stiano attenti alle temperature: il glucosio comincia a sciogliersi quando raggiunge i 160 gradi, si fonde e diventa trasparente. E' questo allora il momento di immergere i nostri alimenti, impanati o preparati come ricetta prevede, continuando a mescolare finché non saranno dorati.

Qualche utile consiglio: sempre meglio attrezzarsi con un termometro da cucina, per verificare che la temperatura della frittura rimanga sempre tra i 160 e i 190 gradi. Superata questa soglia, infatti, il glucosio in polvere arriverà alla caramellizzazione (e quindi potete buttare tutto). Nessun problema per i fritti dolci: ma per friggere i cibi salati ed eliminare il retrogusto dolciastro, basterà inserire nella pentola da fritture due foglie di porro, oppure avvolgere gli alimenti in foglie di lattuga, porro e verza.

Sciroppo di glucosio in polvere di SaporePuro

glucosio-in-polvere

Ideale per le fritture, ma anche per realizzare torte, glasse, gelèe di frutta, gelati, semifreddi, sorbetti, pasta di zucchero e per realizzare e decorare torte e cupcake dalle forme insolite, creative e fantasiose, lo sciroppo di glucosio in polvere di SaporePuro è un prodotto disidratato 21 DE (Destrosio equivalente) e completamente naturale, derivato dall’idrolisi dell’amido. Inoltre, è disponibile nella confezione da 1,5 kg e risulta molto utile anche per ottenere lo sciroppo di glucosio liquido.

Scoprilo su Amazon.it

Glucosio disidratato di Dolcincasa.com

glucosio-in-polvere-2

Disponibile nella confezione da 1 kg, il glucosio disidratato di Dolcincasa.com è un prodotto in polvere di altissima qualità, depurato e disidratato, ottenuto mediante idrolisi dell’amido. Ottimo anche in pasticceria, è un prodotto professionale da conservare in un luogo fresco e asciutto.

Scoprilo su Amazon.it

Glucosio disidratato di Molino Bongiovanni

glucosio-in-polvere-3

Prodotto dal Molino Bongiovanni, attivo dal 1880 a Pogliola in provincia di Cuneo e che produce le proprie farine con il mulino a pietra vulcanica e utilizza esclusivamente energia autoprodotta da fonti rinnovabili, questo glucosio in polvere disidratato (DE 39) è di ottima qualità ed è disponibile nella confezione da 500 g.

Scoprilo su Amazon.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

BresciaToday è in caricamento