Domenica, 19 Settembre 2021
Alimentazione

Gli errori da evitare per non ingrassare

Non è una scienza esatta, ma tanti piccoli accorgimenti possono aiutarci a restare in forma: ecco i 15 errori da evitare se non vogliamo ingrassare

Quali sono gli errori più comuni che ci fanno ingrassare, anche se ci impegniamo nella dieta e nell'attività fisica? Ne abbiamo selezionati 15, che non sono pochi: difficile se non impossibile risolverli tutti, ma anche affrontarli uno ad uno, e magari eliminarli un po' alla volta, ci può aiutare a restare in forma e dunque a stare bene con noi stessi. Lo sapevate che più passano gli anni e più siamo propensi a ingrassare? Finita la pacchia del metabolismo giovanile, anche mantenendo lo stesso stile di vita si rischia di aumentare anche di un chilo ogni anno.

Mangiare velocemente

Primo errore: mangiare velocemente. Succede quando siamo davanti al computer o stiamo guardando la televisione, oppure siamo di fretta al lavoro o nei trasferimenti (a piedi o in auto). Mangiare velocemente e senza concentrarsi non ci fa rendere conto di quello che abbiamo mangiato. E quindi si rischia di continuare a mangiare. Con tutte le conseguenze del caso, compresa obesità o sovrappeso. Un segreto per nutrirsi più lentamente? Bocconi piccoli, da masticare almeno 12 volte prima di ingoiarli.

Bere poca acqua

Secondo errore: bere poca acqua. Idratarsi è importantissimo, e non è solo questione di salute. Se infatti non ci abbeveriamo abbastanza, il rischio concreto – come confermato da alcuni studi – è che il nostro organismo confonda la sensazione di sete come un segnale di fame. Non solo: una ricerca inglese ha dimostrato che bere due bicchieri d'acqua prima del pasto riduca sia la sensazione di fame che l'effettiva quantità di calorie assunte.

Vita sociale

Terzo errore: avere una vita sociale troppo intensa. Certo non è questo il periodo, visto il lockdown e le giuste precauzioni per contenere il contagio da coronavirus. Ma quelle che in gergo chiamiamo “schifezze”, dagli stuzzichini a go go agli aperitivi mixati, spesso sono delle vere bombe caloriche.

Sedentarietà

Quarto errore: stare seduti per troppo tempo. Condurre una vita sedentaria è un problema assai diffuso in tutto il mondo occidentale, dove si stima che un adulto rimanga seduto in media tra le 9 e le 11 al giorno. Complice il lavoro moderno, e pure lo smart-working, ci muoviamo troppo poco. E questo non fa altro che rallentare il nostro metabolismo, e ci fa ingrassare.

Dormire poco

Quinto errore: dormire poco. Non tutti lo sanno, ma è così: chi dorme poco ingrassa più facilmente. Lo dimostrano studi e ricerche reiterati negli anni. Inoltre chi dorme poco o male accumula il celeberrimo grasso viscerale, di fatto il più pericoloso per la nostra salute. Non sarà risolutivo, ma si può provare: esistono regole precise per la cosiddetta igiene del sonno.

Rilassarsi poco

Sesto errore: non avere tempo per rilassarsi. E' un fattore di stress, e più siamo stressati più siamo propensi a ingrassare: una delle conseguenze, infatti, potrebbe essere la fame nervosa. All'aumento dello stress consegue anche un aumento delle “voglie”: quei momenti in cui ci serve mangiare qualcosa per staccare un attimo. E non va bene.

Usare piatti grandi

Settimo errore: usare piatti grandi. Incredibile ma vero, è ormai assodato che la dimensione dei piatti che usiamo per mangiare ha un forte impatto anche sul nostro girovita. Con i piatti grandi, infatti, aumentano le porzioni: alcuni studi hanno verificato un incremento delle calorie pari addirittura al 16%.

Bere bevande caloriche

Ottavo errore: bere bevande caloriche. Al di là degli alcolici, citati poche righe fa, non dobbiamo mai sottovalutare gli effetti negativi di bevande analcoliche ma stracariche di calorie, a partire dalle bevande gassate fino ai succhi di frutta. In entrambi i casi sono ricche di zuccheri, e quindi appunto di calorie. Facciamo un sacrificio: sostituiamole con l'acqua e risparmieremo fino a 200 calorie al giorno.

Non mangiare abbastanza proteine

Nono errore: non mangiare abbastanza proteine. Assumere proteine a sufficienza è fondamentale per non ingrassare: aiutano infatti a sentirci sazi più a lungo, e sono ottime per tenere a bada la grelina, ovvero l'ormone che scatena la fame. Sono importanti anche per accelerare il metabolismo.

Non mangiare abbastanza fibre

Decimo errore: non mangiare abbastanza fibre. Parliamo di un elemento fondamentale per mantenerci in forma: basta sapere che inducono un senso di sazietà, e riducono inoltre l'assorbimento di grassi e zuccheri. Ma dove le troviamo? Frutta e verdura e cereali integrali.

L'ascensore

Undicesimo errore: usare l'ascensore al posto delle scale. Salvo casi particolari, quando trasportate carichi pesanti o la spesa, meglio approfittare delle nostre rampe di scale per fare un po' di moto e consumare un po' di calorie. Ogni 20 scalini si bruciano otto calorie: mica male.

Snack dolci e salati

Dodicesimo errore: avere sempre a portata di mano snack dolci e salati. Sono cibi grassi, che fanno male: è ovvio che se nei cassetti della cucina non mancano mai, sarà più facile cadere in tentazione. E allora fateli sparire: in caso vi dovesse venire fame, sostituiteli con frutta e verdura.

Fare la spesa affamati

Tredicesimo errore: fare la spesa quando si è troppo affamati. E' una questione psicologica, ma di fatto è un errore che può costare molto caro: spinti dalla fame, infatti, potremmo inconsapevolmente riempire il carrello di cibi luccicanti ma sicuramente poco sani. Per ovviare al problema, meglio affidarsi alla vecchia (e ponderata) lista della spesa.

Esagerare con i condimenti

Quattordicesimo errore: esagerare con i condimenti. Per intenderci: è inutile mangiare insalata a volontà se la sommergete nel burro. Meglio quindi limitarsi, e scegliere dei condimenti alternativi: mai rinunciare all'olio d'oliva in giuste quantità sia chiaro, ma provate anche con lo yogurt bianco magro, le spezie (al posto del sale) oppure il limone.

Esagerare e basta

Quindicesimo errore: esagerare senza compensare. Ovvero: nessuno vieta di sgarrare ogni tanto, anzi non può che farci bene (anche dal punto di vista psicologico). Però se lo facciamo una volta, che sia una: e se lo facciamo, cerchiamo di compensare in qualche modo, cioè facendo attività fisica più intensa oppure rimanendo leggeri nei pasti successivi. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli errori da evitare per non ingrassare

BresciaToday è in caricamento