rotate-mobile
Attualità Gardone Val Trompia

Orso avvistato nel bosco: "Dobbiamo saper convivere col fenomeno"

La foto spopola sui social

È bastata una foto postata sui social a far scattare l’allarme orso, anche nel Bresciano. Mentre in provincia di Trento infuriano le polemiche sulla cattura e l’abbattimento degli esemplari considerati pericolosi, tra cui quello che ha provocato la morte di Andrea Papi, nella nostra provincia si susseguono gli avvistamenti.

L’ultimo risale a pochi giorni fa: nella notte tra mercoledì 3 e giovedì 4 maggio, un giovane esemplare di plantigrado è stato ripreso in valle d’Inzino mentre sgranocchiava qualcosa nei pressi di un albero. Le telecamere lo hanno immortalato mentre si aggirava tra la malga Costa Rica e la baita dei Sock, come si legge nel post, corredato dallo foto dell’orso e condiviso sulla pagina Facebook di Gardone Val Trompia.

La polizia provinciale ha confermato l’avvistamento, dopo che la foto ha cominciato a circolare sui social. Alla fine di aprile, un altro plantigrado era stato avvistato in Valcamonica. Nulla di allarmante, solo la conferma di quanto già ribadito più volte negli ultimi anni: gli orsi sono tornati a farsi vedere anche nei boschi della Valcamonica, della Valtrompia e della Valsabbia. Oltre trenta le segnalazioni negli ultimi anni. Gli esemplari monitorati in provincia di Brescia al momento sono quattro, indicati con le sigle M74 e M76 (sono maschi di 3 anni), M54 e M55 (maschi di 5 anni).

"Sarà un processo lento, ma costante - diceva alla fine dello scorso anno l’ex comandante della Polizia Provinciale, Claudio Porretti - ed è indispensabile conoscere e comprendere il comportamento di questi grandi mammiferi per saper convivere con il fenomeno". L'orso è un animale carnivoro/onnivoro opportunista, se non adeguatamente protetti può rivolgere le sue attenzioni verso animali domestici, arnie, gabbie contenenti miscele e alimenti per volatili. Sono dunque necessari accorgimenti e precauzioni, la prima delle quali è non favorire l'abbandono di cibo o residui alimentari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orso avvistato nel bosco: "Dobbiamo saper convivere col fenomeno"

BresciaToday è in caricamento