Parola di Unesco: la Valcamonica e il Sebino tra i posti più belli del mondo

Valcamonica e Alto Sebino entrano ufficialmente a far parte della “Biosphere Reserve”, i quasi 700 luoghi più belli e importanti del pianeta

Una veduta della Valcamonica

In lingua originale è “Biosphere Reserve”, in italia la Riserva della Biosfera: una rete mondiale di luoghi dall'importanza cruciale per il mantenimento della biodiversità sulla Terra, dal punto di vista paesaggistico, per la storia naturale e dell'interazione antropica con la natura che portano con sé da secoli, se non da millenni.

Da una parte all'altra del mondo: il monte Huangshan in Cina, il Big Stone River tra i monti Urali in Russia, e poi in Italia il Vesuvio, il Cilento, il Monviso. Ma da poco più di 24 ore la novità è un'altra, una bella novità: anche la Valcamonica e l'Alto Sebino sono stati inseriti nella lista del “Biosphere programme” il cui aggiornamento è stato annunciato in un convegno internazionale in Indonesia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si tratta di un progetto dell'Unesco per la tutela e la salvaguardia di quelli che potremmo definire i “luoghi sacri” (dal punto di vista ambientale, naturalistico e storico) del nostro pianeta. Una bella soddisfazione: la candidatura locale risale al 2016, in meno di due anni i massimi esperti Unesco l'hanno vagliata, misurata e infine accettata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il figlio non risponde, è a letto privo di sensi: giovane medico in fin di vita

  • Prostituzione fuori controllo, 200 escort attive, clienti anche di giorno

  • Tragico gesto estremo: giovane uomo muore suicida a 38 anni

  • Scoppia la tv, la casa si riempie di fumo: donna muore tra le braccia della figlia

  • Positivo al coronavirus: altra classe in quarantena, tampone per tutti i compagni

  • Agguato in azienda, un testimone: “Ho sentito 8 spari, poi le grida d’aiuto del collega”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BresciaToday è in caricamento