menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A chi saranno inoculati i nuovi vaccini Pfizer (oltre un milione di dosi) in arrivo?

Lo riceveranno 214 strutture sanitarie distribuite su tutto il territorio nazionale. Il piano

Se i vaccini anti-covid procedono a rilento in tutta Italia, in Lombardia la situazione è persino imbarazzante: solo Calabria, Liguria e Sardegna fanno peggio della regione guidata da Attilio Fontana, dove – complice l'inefficienza della società Aria voluta dalla Lega – è stato somministrato il 78,3% delle dosi consegnate. Insomma, facciamo di poco meglio di una ragione come la Calabria, dove la sanità è commissariata dallo Stato nonché martoriata da numerose infiltrazioni di 'ndrangheta.

A chi saranno inoculati i nuovi vaccini Pfizer (oltre un milione di dosi) in arrivo?Ora, dopo il caos sms che ha costretto Fontana a pretendere le dimissioni del Cda di Aria, e dopo le avvertenze stesse del governatore sul rischio di rimanere senza scorte di vaccini tra meno di dieci giorni, arriva l'intervento del generale Francesco Paolo Figliuolo, nominato commissario all'emergenza covid su nomina di Mario Draghi.

La promessa è che entro la giornata di oggi, martedì 23 marzo, 214 strutture sanitarie distribuite su tutto il territorio nazionale riceveranno circa un milione di dosi del vaccino Pfizer. "È Il lotto più importante tra quelli consegnati finora nel mese di marzo", spiegano dall'ufficio del commissario che ricorda come il vaccino Pfizer viene somministrato prioritariamente alla persone anziane e a quelle più vulnerabili al virus covid 19.

Lunedì in Lombardia, spiega Milanotoday, erano state consegnate 55mila dosi del vaccino Moderna come annunciato da Poste Italiane, sottolineando come a portare a destinazioni i vaccini siano stati alcuni mezzi speciali, attrezzati con celle frigorifere. I furgoni del corriere di Poste, Sda, che hanno preso in carico i vaccini Moderna a Piacenza e hanno proseguito il loro viaggio per raggiungere le loro destinazioni finali.

La situazione vaccini in Italia

Ad oggi in Italia sono 2.511.145 le persone che hanno ottenuto la doppia dose e risultano pertanto pienamente vaccinate contro il covid 19, quasi otto milioni (7.894.659) coloro che hanno ricevuto la prima dose: di questi 2,7 milioni sono persone over 80 o definite fragili e ospiti in Rsa. 

Alla fine del primo trimestre – secondo le previsioni relative agli approvvigionamenti in corso – saranno oltre 14 milioni i vaccini distribuiti alle Regioni. In particolare, il totale di marzo sarà di circa 7,5 milioni di dosi, mentre i parziali cumulati di gennaio e febbraio sono stati pari a 6,5 milioni. Sperando che questi numeri possono portare a una decisa accelerazione anche nella nostra provincia, ancora oggi tra le più martoriate dell'intera Penisola dalla violenza della terza ondata: basti pensare che, nella giornata di ieri, il Bresciano ha avuto più morti dell'intero Regno Unito, dopo sono stati in tutto 17.

Potrebbe interessarti: https://www.milanotoday.it/attualita/coronavirus/vaccini-pfizer-dove.html
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Il falso mito dell'acqua e limone da bere (calda) la mattina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BresciaToday è in caricamento